Dieci chili di marijuana nascosti in una casa colonica, due arresti

Alle prime luci dell’alba di sabato, i carabinieri della Stazione di San Roberto assieme ai “Cacciatori” Calabria di Vibo, durante un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti, hanno arrestato in flagranza del reato di produzione di droga, Carmine Alvaro, 46enne originario di Sinopoli, già noto alle forze dell’ordine, e Pasquale Vitalone, 31enne di Sinopoli.

I militari dell’Arma, nel corso di un servizio di controllo del territorio sanrobertese, notavano i due soggetti intenti ad entrare in una casa colonica in contrada Canale della Corte di San Roberto. Insospettiti, decidevano di fermarli e, successivamente, di perquisirli poiché dalla loro autovettura proveniva un forte odore di marijuana. Non rinvenendo nulla, i militari decidevano di effettuare una perquisizione anche al casolare ove i due si stavano dirigendo, trovando cosi oltre 10 kg di marijuana già disposta in fasci per l’essiccazione.

Perquisito anche un terreno adiacente alla casa colonica, veniva rinvenuta una piantagione di canapa indiana composta da più di 90 piante di diversa altezza. Una volta dichiarati in stato d’arresto, Alvaro e Vitalone sono stati portati nel carcere di “Arghillà” in attesa dell’udienza di convalida, mentre la droga, dopo la campionatura per le successive analisi di laboratorio, è stata distrutta su disposizione dall’Autorità Giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.