Dieci kg di hashish e cocaina in viaggio dalla Calabria alla Sicilia, conducente arrestato

I finanzieri del Comando provinciale di Messina, in due distinte operazioni, hanno sequestrato circa 4 chili e mezzo di cocaina e 5 chili e mezzo di hashish in transito sullo Stretto di Messina per raggiungere la Sicilia, arrestando due persone.

In due distinte operazioni i finanzieri ne hanno sequestrati, complessivamente, circa 10 chili. A fiutarli è stato il cane antidroga Ghimly, altamente specializzato in operazioni del genere della specie, durante il controllo di un’auto appena sbarcata dalla costa calabra.

I militari hanno trovato dentro il mezzo quattro panetti contenenti cocaina e uno con circa 500 grammi di hashish. Erano nascosti in un doppio fondo creato sotto i sedili anteriori del mezzo, la cui apertura era gestita da un sistema di sblocco elettromeccanico a magnete.

Lo stupefacente è risultato puro al 99%, potendo fruttare sulle piazze di spaccio siciliane circa un milione di euro. Il conducente dell’auto è stato arrestato.