Domenica 6 ottobre verranno celebrati i 35 anni della visita a Catanzaro di Papa Giovanni Paolo II

Preparazione altare

Trentacinque anni dopo, quasi la stessa commozione. L’operazione ricordo è praticamente pronta. Domenica 6 ottobre, con una ricca giornata di eventi, verranno celebrati i 35 anni della visita nel capoluogo di Papa Giovanni Paolo II.

Il vicesindaco e assessore alla Cultura, Ivan Cardamone, che per conto dell’amministrazione Abramo ha seguito, supportato e patrocinato l’Arcidiocesi, la cooperativa Artemide, Life Comunication e Desta Industrie, organizzatrici della manifestazione, è sicuro: “Sarà una grande festa per le famiglie e i fedeli, ma anche un momento di orgoglio per il capoluogo e per tutti i protagonisti della visita del Papa polacco a Catanzaro”.

Il programma di domenica 6 ottobre è articolato in più tappe: si comincia alle ore 9:30, al Parco della Biodiversità, con una messa celebrata dall’arcivescovo di Catanzaro-Squillace, Vincenzo Bertolone. A seguire le associazioni, i movimenti e i giovani ricorderanno Papa Giovanni Paolo II in “Una grande speranza anima la Chiesa”.

Nel pomeriggio, all’ex Stac, a partire dalle ore 17, la mostra “Il Papa a Catanzaro”. “All’ex Stac saranno esposti tutti i più suggestivi e bei cimeli di quella visita del 6 ottobre 1984”, ha aggiunto Ivan Cardamone, “l’altare sul quale ha celebrato la messa allo stadio Papa Wojtyla, il Calice, la Casula e la poltrone utilizzate in quel viaggio, una reliquia e tante foto e video dell’epoca per catapultare i catanzaresi indietro di 35 anni”.

L’evento è anche on line: www.papacatanzaro35.it. L’altare del Papa, realizzato dal maestro Eduardo Filippo, è stato completamente restaurato dalla Desta industrie con la supervisione dello stesso scultore. L’altare sarà esposto all’ex Stac fino al 10 novembre.