Domenica 9 ottobre Onda d’Urto farà tappa a Cardinale

In mountain bike alla riscoperta della natura e della storia del territorio

paesaggi-3Prenderà il via da Cardinale, millenario borgo, adagiato nella conca verde attraversata dal  fiume Ancinale, la sesta tappa  della manifestazione itinerante in mountain bike, “Onda d’Urto”, edizione 2016,  già passata da Brancaleone, Stignano, Rossano, Cittanova e Davoli.

Sin dalle prime ore dell’alba, domenica 9 ottobre, il raduno è previsto alle ore 7.30, la partenza entro le ore 9, bikers provenienti da tutta la Calabria, invaderanno le vie principali e piazza Umberto I, per partecipare alla manifestazione promossa in ambito regionale da Mtb Calabria e  per la tappa locale dal gruppo sportivo Mtb Cardinale.

Ad accoglierli, anche, la diretta radiofonica curata dall’emittente Rs 98.

Al raduno potranno partecipare professionisti e appassionati, con adeguata preparazione fisica. Il percorso di difficoltà media, si snoderà lungo 32 chilometri quasi totalmente di strada sterrata, interessando tre comuni nella provincia di Catanzaro, Cardinale, Torre Ruggiero e Chiaravalle (che hanno inoltre concesso il loro patrocinio alla manifestazione) e  Vallelonga nella provincia di Vibo.

Un’escursione che, con un dislivello complessivo di 370 metri, dalle bellezze architettoniche di palazzi e portali in granito dei caratteristici centri storici attraversati condurrà alla macchia mediterranea degli altipiani delle Serre calabre,  per immergersi tra le essenze delle specie arboree di alto fusto prevalenti, quale castagno, querce e faggi.

Un percorso alla riscoperta della Via dei Conventi nel territorio di Torre Ruggiero,  sulle orme dei monaci basiliani, che grazie alla donazione, da parte di Ruggiero I, del bosco  dell’allora Torre di Spadola, si stabilirono in quei luoghi nei pressi del torrente Bruca, e dei monaci agostiniani che vi giunsero nel 1534. I conventi furono distrutti dal sisma del 1873, ma  di particolare interesse sono le antiche vestigia che ne rendono ancora testimonianza.

Via quindi pedalando tra la suggestività dei fitti per i boschi, per dirigersi presso il laghetto La Trota, in località Sordo- Passo del Prete,  per uno spuntino.

 Da lì in sella nuovamente  in direzione di Chiaravalle, passando per località Lago e Felicetta, per giungere in località Razzona, nel Comune di Cardinale, al Castello Filangieri, vicino al quale un tempo sorgevano le  ferriere, di origini remote, forse riconducibili  anche all’anno Mille,  ma che raggiunsero il loro maggiore fulgore durante il Regno delle Due Sicilie. Il passato dei luoghi, le vicende dei suoi protagonisti saranno illustrate  dallo storico Ulderico Nisticò.  Risalendo lungo le sponde del fiume Ancinale, i bikers partecipanti si recheranno  nella frazione Novalba  presso l’Azienda agricola Rotiroti, dove sosteranno per il pranzo.  Gli ultimi chilometri  ricondurranno al campo sportivo, con annessi parcheggi, spogliatoi, docce e wash bike. Il termine per le iscrizioni è fissato per  sabato 8 ottobre.

I componenti del Gruppo Mtb Cardinale, si sono dichiarati orgogliosi di essere stati scelti ancora una volta, dopo il successo dello scorso anno, quale tappa di “Onda d’Urto” e di poter attraverso questa manifestazione e la disciplina sportiva che li connota, contribuire alla valorizzazione di risorse di  rilevante pregio naturalistico, storico, architettonico e gastronomico,  favorendone la conoscenza, sollecitando  il senso di appartenenza delle comunità locali, l’attenzione di enti ed istituzioni, in linea con il motto che hanno adottato “l’unione fa la forza!”.

Medesimo intento, perseguito, poco più mese fa, con l’organizzazione del “Trekking Day”, una manifestazione voluta per far conoscere la bellezza e le peculiarità paesaggistiche del territorio anche a chi non condivide la loro medesima passione sportiva.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.