Donata alla città di Catanzaro un’opera del “Ciaciu”

“Il patrimonio artistico dell’amministrazione comunale si arricchisce di una opera che porta la firma del personaggio icona per eccezione della città, U Ciaciu. “Profilo dell’anima (ritratto del figlio)”, il lastrone di ferro sagomato a fuoco risalente alla seconda metà degli anni ’70, entra a far parte della collezione pubblica nella disponibilità dell’assessorato alla Cultura”.

Lo annuncia l’assessore al ramo Ivan Cardamone. “Questo nuovo tassello – continua – è stato possibile grazie al supporto amministrativo della società 4Culture, che ha fatto da tramite tra il Comune e il donatore, e arriva a seguito dell’iniziativa tenutasi lo scorso luglio per celebrare la memoria di Saverio Rotundo e gli 80 anni di arte dell’abbandono. Un progetto che ha visto l’organizzazione di un evento espositivo al Complesso San Giovanni, dove per la prima volta è stato mostrato al pubblico il “Profilo dell’anima”, e la pubblicazione di un catalogo fotografico dedicato alla vita e all’opera del Ciaciu. Oggi questo percorso si conclude idealmente con la donazione dell’opera che presto sarà esposta in maniera permanente nel cuore della città rendendo il doveroso tributo ad un artista capace di rappresentare in maniera unica l’identità e le tradizioni del territorio”.