Doppio riconoscimento Etwinning: Quality Label e European Quality Label per la 2^C Scuola Primaria Chiaravalle 2

Importante riconoscimento per l’ ICS Chiaravalle 2 diretto dalla professoressa Elisabetta Giannotti. Nell’ambito del programma “E-twinning” il gruppo di lavoro coordinato dalla docente Caterina Pennisi dopo aver ottenuto il “Quality-Label” certificato di qualità nazionale ha ricevuto dall’Agenzia Europea eTwinning “L’European quality label”. Il certificato di qualità Europeo è un secondo riconoscimento di successo che valorizza ancora di più le esperienza di collaborazione didattica a distanza tra scuole europee che abbiano conseguito risultati qualitativamente significativi nei seguenti ambiti: innovazione pedagogica, integrazione curriculare, comunicazione e scambio, collaborazione tra scuole partner, uso della tecnologia.

Il progetto di gemellaggio elettronico“MATHS AND CHRISTMAS “ che ha visto l’impegno di diverse scuole europee e per l’appunto dell’ICS Chiaravalle 2 è stato premiato per l’idea , molto originale, e per aver sviluppato appieno gli obiettivi previsti di trovare la matematica al tema del Natale.

Si tratta di un esperienza di progettazione e collaborazione didatttica a distanza molto positiva per le docenti e gli alunni della classe II c del plesso di Via Martelli, che sono stati impegnati nella preparazione di cartoline e di decorazione natalizie utilizzando origami, Kirigami, tangram. I piccoli alunni sono stati entusiasti nel fare e risolvere compiti matematici a tema Natale,  nella creazione di giochi “matematica e Natale” e organizzazioni di concorsi matemtici festivi., il tutto in un clima positivo di collaborazione e di condivisione dove hanno potuto arricchire il loro vocabolario delle parole inglesi riguardo a Natale. In sostanza gli alunni in collaborazione con altri alunni di altri paesi europei attraverso i c.d. TWIN SPACE (cosi vengono chiamati tecnicamente gli spazi multimediali) hanno svolto attività didattiche finalizzate allo scambio di idee, alla condivisione di elaborati e prodotti.

Grande soddisfazione dunque per il risultato ottenuto e anche per la dimostrazione che il fare didattica con la nuova tecnologia della Informazione della Comunicazione ed il favorire una apertura alla dimensione comunitaria consente di sviluppare e fortificare un sentimento di apertura e di cittadinanza europea condivisa anche tra bambini.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.