Due persone morte annegate nel catanzarese, erano andate a pescare

I corpi senza vita di due persone sono stati trovati nel pomeriggio di oggi nel catanzarese, nella zona di mare antistante i centri di Sellia Marina e Botricello. Le vittime sono Michele Costa, 77 anni, e Antonio De Fazio, 70, residenti a Catanzaro, entrambi erano usciti per andare a pesca. I due sono entrati in mare stamattina da Sellia Marina, in località Rivachiara, con una barca di cinque metri.

Nel pomeriggio l’allarme lanciato dai congiunti dopo il mancato rientro a casa. Sul posto sono intervenute due motovedette della Capitaneria di porto e un aereo della polizia di Stato, con le squadre da terra della Capitaneria e la collaborazione della Compagnia carabinieri di Sellia Marina.

Il primo cadavere è stato ripescato davanti la spiaggia di Botricello, il secondo dopo circa un’ora, poco più avanti in direzione Crotone, nei pressi del depuratore della cittadina ionica. Le indagini sono condotte dalla Procura della Repubblica di Catanzaro, con l’obiettivo di ricostruire le cause della tragedia. Le condizioni del mare erano proibitive, quindi non è bastata l’esperienza dei due pescatori, noti come appassionati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.