Duello di campioni a Morano Calabro

E’ un’edizione speciale questa IX della Morano-Campotenese che per il week-end fa convergere l’attenzione della stampa specializzata sul Pollino. La corsa, che per l’ennesima volta annota oltre duecento iscritti, 220 per l’esattezza, registra la partecipazione straordinaria del Campione Italiano ed Europeo 2018 Christian Merli che costretto da regolamento, per massimo punteggio acquisito ad un fermo prima del giro di boa del CEM, disertando la tappa in Germania partecipa all’appuntamento tricolore in Calabria per poi riprendere l’inseguimento al titolo europeo alla gara di casa, la Trento-Bondone.

E’ una sfida tra titani questa IX edizione perchè se Merli non avrà affrontato una trasferta di oltre 1000 km per il solo piacere di ammirare le ginestre in fiore, il pluricampione Simone Faggioli, tornato a Morano dopo due anni di assenza, detentore del record del tracciato di 2:40.06 siglato nel 2016, è certo sia di nuovo qui per difendere con i denti un tempo tanto alieno da rimanere per due edizioni imbattuto.

Le due sessioni di prova di sabato daranno un orientamento alla gara di domenica, anch’essa costituita da due manches, a decorrere dalle 09:00. 7 km e 100m di un percorso che da località Terra Rossa di Morano Calabro porta alla galleria Le Teste di Campotenese e quasi 600m di dislivello altimetrico faranno divampare grandi lotte di classe che non mancheranno di estasiare il pubblico che al solito farà da cornice lungo l’intero percorso. Torna il boato degli scarichi roventi nelle valli del Pollino a prendere prepotentemente il posto del solito silenzio.

Massimiliano Giorla

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.