Duplice omicidio in Calabria, coniugi uccisi a colpi di fucile mentre raccoglievano olive

Duplice omicidio nelle scorse ore a Calanna in provincia di Reggio Calabria. Una coppia di coniugi, Giuseppe Cotroneo di 58 anni e la moglie Francesca Musolino di 51, sono stati uccisi a colpi di fucile mentre raccoglievano le olive in campagna. In pochi minuti, sul posto sono giunti i carabinieri della Compagnia di Villa San Giovanni. A nulla sono valsi i soccorsi, per i due coniugi non c’è stato nulla da fare.

La coppia era molto conosciuta, stimata e ben voluta in paese. Sull’accaduto sono ancora in corso le indagini degli inquirenti che stanno indagando per ricostruire l’accaduto e individuare l’autore dell’assassinio.

L’intera comunità di Calanna, intanto, è sotto shock per quanto accaduto ed è il primo cittadino Domenico Romeo ad esprimere tutto il cordoglio per una famiglia spezzata da un così atroce gesto: «Erano due brave persone dedite al lavoro al policlinico di Reggio Calabria e alla famiglia. In questo momento posso solo manifestare assoluta costernazione rispetto a un fatto così violento che ha toccato due concittadini che facevano parte della nostra comunità e che hanno cresciuto qui i loro due figli. Sono stati brutalmente uccisi mentre lavoravano con dedizione la loro campagna».