È in coma farmacologico l’uomo colpito da un fulmine sulla spiaggia di Soverato

Sono stazionarie le condizioni dell’uomo di 32 anni residente a Bergamo ma di origini calabresi colpito ieri da un fulmine a Soverato. Il 32enne, che si trovava nella cittadina balneare del catanzarese in vacanza, è ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale Pugliese Ciaccio di Catanzaro in prognosi riservata.

L’uomo, che è in coma farmacologico, si trovava sull’arenile assieme alla famiglia quando si è verificato un temporale con tuoni e fulmini, uno dei quali si è abbattuto sulla spiaggia che in quel momento era affollata di bagnanti. È stato soccorso e stabilizzato dal personale del 118 intervenuto sul posto.

I carabinieri della Compagnia di Soverato che hanno avviato accertamenti sulla dinamica dell’accaduto. Gli altri componenti del nucleo familiare del ferito, la moglie, il figlio piccolo e la suocera, che non sono stati colpiti direttamente, stanno meglio a parte lo shock.

Nei giorni scorsi un fulmine nei dintorni della Casa Bianca ha ucciso tre persone. Secondo i dati raccolti dal Center for Disease Control and Prevention degli Stati Uniti ogni anno si abbattono sul Paese circa 40 milioni di fulmini. Ma la possibilità che un essere umano ne venga colpito sono meno di una su un milione.