Elezioni, pronte le liste in Calabria: ecco tutti i nomi dei candidati

 Alle 20:00 di ieri sono scaduti i termini per presentare le liste dei candidati per le prossime elezioni del 25 settembre, e finalmente sappiamo con certezza su quali personalità i vari partiti e movimento punteranno, anche in Calabria. Il Ministero dell’Interno aveva confermato la validità di 75 simboli elettorali, ma non tutti sono riusciti a presentare propri candidati, e dunque i partecipanti alla sfida sono molti di meno.

Non per questo si tratta di una sfida meno agguerrita: l’obiettivo è superare la soglia di sbarramento, che ufficialmente è fissata al 3%, e far fronte alla prima elezione con un numero dimezzato di parlamentari e senatori. Inoltre, è in vigore un sistema elettorale piuttosto articolato, che prevede una doppia votazione sia per la Camera che per il Senato.

Condizione dunque di estrema incertezza, visti anche i recenti sondaggi, che ha spinto i partiti a scegliere (ed imporre) alcuni nomi non sempre graditi. Vediamo adesso tutti i candidati, divisi in base ai collegi uninominali e plurinominali di Camera e Senato.

CAMERA – UNINOMINALE

Collegio 1 (Crotone – Cosenza Jonica):

Vittoria Baldino (Movimento 5 Stelle);
Domenico Natale Calabretta (Italia Sovrana e Popolare);
Carolina De Leo (Italexit);
Domenico Furgiuele (Fratelli d’Italia – Lega – Forza Italia);
Marianna Gorpia (Partito Comunista Italiano);
Domenico Mazza (Azione – Italia Viva);
Giovanni Papasso (Pd – Si – Ev – Ic – +Europa);
Eraldo Rizzuti (Alternativa per l’Italia – No Green Pass);
Rita Simone (Forza Nuova);
Maria Angelica Stamato (Unione Popolare);
Vittoria Villirillo (Mastella – Noi di Centro – Europeisti);

Collegio 2 (Cosenza Tirrenica):

Anna D’Agni (Italexit);
Vincenzo Fossari (Partito Comunista Italiano);
Andrea Gentile (Fratelli d’Italia – Lega – Forza Italia);
Luisa Giglio (Unione Popolare);
Maria Assunta Lattuca (Mastella – Noi di Centro – Europeisti);
Giovanni Orlando (Forza Nuova);
Anna Laura Orrico (Movimento 5 Stelle);
Nunzia Paese (Azione – Italia Viva);
Vittorio Pecoraro (Pd – Si – Ev- Ic – +Europa);
Sofia Teresa Scerbo (Italia Sovrana e Popolare);
Giovanni Trombino (Alternativa per l’Italia – No Green Pass);

Collegio 3 (Catanzaro):

Pietro Bevilacqua (Unione Popolare);
Melania Di Bella (Forza Nuova);
Wanda Ferro (Fratelli d’Italia – Lega – Forza Italia);
Bianca Laura Granata (Italia Sovrana e Popolare);
Giusy Iemma (Pd – Si – Ev – Ic – +Europa);
Ernesto Lamanna (Italexit);
Natalina Latorre (Alternativa per l’Italia – No Green Pass);
Francesco Mauro (Azione – Italia Viva);
Elisa Scutellà (Movimento 5 Stelle);
Barbara Spataro (Partito Comunista Italiano);
Caterina Vesci (Mastella – Noi di Centro – Europeisti);

Collegio 4 (Vibo Valentia – Reggio Tirrenica):

Giovanni Arruzzolo (Fratelli d’Italia – Lega – Forza Italia);
Pietro Bevilacqua (Unione Popolare);
Marisa Galati (Azione – Italia Viva);
Domenico Antonio Greco (Italexit);
Francesco Alfredo Mazza (Alternativa per l’Italia – No Green Pass);
Ugo Moro (Partito Comunista Italiano);
Dalila Nesci (Pd – Si – Ev – Ic – +Europa);
Adriano Renda (Italia Sovrana e Popolare);
Riccardo Tucci (Movimento 5 Stelle);
Maria Concetta Valotta (Mastella – Noi di Centro – Europeisti);
Edoardo Ventra (Forza Nuova);

Collegio 5 (Reggio Calabria e Reggio Jonica):

Domenico Battaglia (Pd – Si – Ev – Ic – +Europa);
Rosa Canali (Alternativa per l’Italia – No Green Pass);
Francesco Cannizzaro (Fratelli d’Italia – Lega – Forza Italia);
Luigi Catalano (Mastella – Noi di Centro – Europeisti);
Angelo Francesco Fazzari (Forza Nuova);
Fabio Foti (Movimento 5 Stelle);
Antonio Guerrieri (Unione Popolare);
Giovanni Latella (Azione – Italia Viva);
Pietro Vincenzo Marcianò (Italexit);
Antonio Massara (Italia Sovrana e Popolare);
Norberto Natali (Partito Comunista Italiano);

CAMERA – PLURINOMINALE

+Europa:
Dorina Bianchi; Gianfranco Librandi; Ilaria Donato; Antonio Nucera.

Alternativa per l’Italia – No Green Pass:
Eraldo Rizzuti; Concetta Maria Frascati; Giovanni Trombino; Natalina Latorre.

Azione – Italia Viva:
Maria Elena Boschi; Ernesto Magorno; Carla Capocasale; Giuseppe Ruffo.

Europa Verde – Sinistra Italiana:
Filippo Sestito; Giusy Elisa Romano; Roberto Caligiuri; Elisabetta Treccozzi.

Forza Italia:
Giuseppina Mangialavori; Fulvia Caligiuri; Sergio Torromino; Silvia Vono.

Forza Nuova:
Edoardo Ventra; Melania Di Bella; Angelo Francesco Fazzari; Rita Simone.

Fratelli d’Italia:
Wanda Ferro; Alfredo Antoniozzi; Eugenia Roccella; Giovanni Calabrese.

Impegno Civico:
Luigi Di Maio; Dalila Nesci; Antonio Lombardo; Caterina Licatini.

Italexit:
Massimo Cristiano; Angela Barresi; Giuseppe Antonio Germanò; Maria Pangallo.

Italia Sovrana e Popolare:
Antonio Ingroia; Rosa Spadafora; Antonio Ferraiolo; Rosaria Colombo.

Lega:
Simona Loizzo; Giacomo Saccomanno; Maria Carmela Iannini; Nicola Daniele.

Mastella – Noi di Centro – Europeisti:
Michele Guerrieri; Caterina Vesci; Luigi Catalano; Maria Assunta Lattuca.

Movimento 5 Stelle:
Federico Cafiero De Raho; Vittoria Baldino; Riccardo Tucci; Anna Laura Orrico.

Noi Moderati:
Nino Foti; Serena Anghelone; Ennio Falvo; Giovanna Buccafusca.

Partito Democratico:
Nico Stumpo; Vincenza Bruno Bossio; Carlo Guccione; Lidia Vescio.

Partito Comunista Italiano:
Edoardo Castellucci; Rosa Politanò.

Sud chiama Nord:
Francesco Passafaro; Maria Teresa Femia; Alessandro Basile.

Unione Popolare:
Luigi De Magistris; Eleonora Forenza; Michele Conia; Ines Caliò.

SENATO – UNINOMINALE

Collegio 1 (Cosenza – Crotone):

Katarzyna Edyta Belbot (Italexit);
Vincenzo Chiaromonte (Alternativa per l’Italia – No Green Pass);
Francesco Dorato (Pd – Si – Ev – Ic – +Europa);
Vita Lentini (Mastella – Noi di Centro – Europeisti);
Antonio Manfredi (Partito Comunista Italiano);
Ernesto Rapani (Fratelli d’Italia – Lega – Forza Italia);
Maria Saladino (Movimento 5 Stelle);
Lucio Sessa (Italia Sovrana e Popolare);
Daniela Ventura (Azione – Italia Viva);
Ugo Vetere (Unione Popolare);

Collegio 2 (Catanzaro – Vibo Valentia – Reggio Calabria):

Giuseppe Auddino (Movimento 5 Stelle);
Antonia Condemi (Italia Sovrana e Popolare);
Ernesto Lamanna (Italexit);
Angelina Antonietta Martino (Unione Popolare);
Tilde Minasi (Fratelli d’Italia – Lega – Forza Italia);
Domenico Pandolino (Mastella – Noi di Centro – Europeisti);
Antonella Bisoni Perissinotti (Alternativa per l’Italia – No Green Pass);
Francesco Pitaro (Pd – Si – Ev – Ic – +Europa);
Rosa Politanò (Partito Comunista Italiano);
Agostino Siviglia (Azione – Italia Viva);

SENATO – PLURINOMINALE

+Europa:
Valeria Federico; Valentina Cosimati; Antonio Casella.

Alternativa per l’Italia – No Green Pass:
Vincenzo Chiaromonte; Adriana Ramundo; Giuseppe Arena; Antonella Bisoni Perissinotti.

Azione – Italia Viva:
Fabio Scionti; Daniela Ventura; Giovanni Parisi; Daniela Rotella.

Europa Verde – Sinistra Italiana:
Orlando Amodeo; Maria Francesca Lucanto; Gerardo Pontecorvo; Francesca Agata Polimeni.

Forza Italia:
Mario Occhiuto; Maria Tripodi; Giacomo Crinò; Carmela Pedà.

Fratelli d’Italia:
Fausto Orsomarso; Giovanna Cusumano; Pasquale La Gamba; Maria Adele Bottaro.

Impegno Civico:
Giuseppe Ippolito; Loredana Russo; Sergio Rizzo; Ramona Irena Ilau.

Italexit:
Raffaele Vena; Antonietta Ivana Stranieri; Francesco Fabbiano; Maja Schiavone.

Italia Sovrana e Popolare:
Giuseppe Francesco Modafferi; Immacolata Scruci; Giuseppe Pulvirenti; Denise Serena Albano.

Lega:
Matteo Salvini; Tilde Minasi; Fausto De Angelis; Caterina Capponi.

Mastella – Noi di Centro – Europeisti:
Vita Lentini; Domenico Pendolino; Assia Sodano; Mario Pugliese.

Movimento 5 Stelle:
Roberto Scarpinato; Elisabetta Maria Barbuto; Giuseppe Auddino; Teresa Sicoli.

Noi Moderati:
Francesco Bevilacqua; Adelina Nesci; Oreste Gualtieri; Caterina Garzanti.

Partito Democratico:
Nicola Irto; Carolina Girasole; Italo Reale; Teresa Esposito.

Partito Comunista Italiano:
Mauro Alboresi; Dina Albertina Balsamo; Ugo Moro; Angela Ravo.

Sud chiama Nord:
Antonio Bartuccio; Ramona Canino; Carmelo Satta; Rosalia Andronaco.

Unione Popolare:
Ugo Vetere; Anna Teresa Gagliardi; Carlo Petitto; Sabrina Gatto.

I candidati dei collegi uninominali sono in ordine alfabetico in base al cognome, mentre i collegi plurinominali sono ordinati alfabeticamente in base la nome del partito o della coalizione di riferimento.