Emergenza coronavirus, locali aperti a Catanzaro: denunciati titolari

Attività aperte ben oltre le 18. Pertanto, nel corso dei controlli svolti dai Carabinieri della Compagnia di Catanzaro al fine di verificare la corretta applicazione delle misure introdotte con il Decreto della PCM del 9 marzo, sono stati segnalati alla autorità giudiziaria i titolari di due esercizi commerciali di Catanzaro.

Si tratta, in particolare, di un bar sito in zona Sala e di un esercizio di ristorazione situato in centro storico. Per entrambi i titolari è scattato il deferimento in stato di libertà per il reato previsto dall’art. 650 del codice penale (inosservanza di un provvedimento della autorità).

Parallelamente è stata inoltrata al Sindaco di Catanzaro la proposta per la sospensione dell’attività dei due esercizi. I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni.