Esce dall’auto e si tuffa in mare, donna salvata da un vigile del fuoco fuori servizio

Nel pomeriggio dell’11 maggio scorso un vigile del fuoco fuori servizio, si trovava vicino alla spiaggia ‘la sorgente’ di Reggio Calabria a bordo della sua macchina parcheggiata lungo la strada, vicino un’altra autovettura dove si trovavano una donna e due ragazzi.

Ad un tratto la donna è scesa dalla vettura incamminandosi verso la battigia. Raggiunto il mare, la signora si è tuffata rimanendo a galla a pancia in su. Questo atteggiamento ha insospettito il Vigile del Fuoco Antonino Calafiore, che presta servizio presso il distaccamento di Polistena, il quale si è avvicinato alla battigia constatando che la donna, pur galleggiando era in stato confusionale e manifestava l’intenzione di togliersi la vita.

Il Vigile del fuoco assieme ai figli della donna, giunti anch’essi a riva, riuscivano a convincere la signora ad avvicinarsi a riva. La donna, mentre si accingeva ad uscire dall’acqua, ha perso i sensi cadendo all’indietro. A questo punto il vigile del fuoco è entrato in acqua, ha afferrato la signora, l’ha portata sulla riva ed ha provveduto a chiamare i soccorsi.