Esemplare di cicogna bianca folgorato dalla linea elettrica

Un esemplare adulto di cicogna bianca è stato trovato morto, folgorato, nelle vicinanze del Lago dell’Esaro tra i territori di Roggiano Gravina e Mottafollone. A riferirlo sono i volontari della Lipu di Rende.

A rivelarsi fatale per l’animale è stato il contatto accidentale con i conduttori di una linea elettrica a media tensione a cui è rimasto appeso. La carcassa del volatile è stata recuperata dai volontari dell’associazione e dai tecnici di Enel Distribuzione.

L’elettrocuzione come viene chiamato in gergo la scarica accidentale di corrente elettrica, è spesso un fenomeno mortale per uccelli con grande apertura alare come è il caso della Cicogna bianca. In questi anni la collaborazione tra Lipu Rende ed E-Distribuzione ha consentito l’installazione di circa ottanta piattaforme nido, su pali e tralicci elettrici, per favorire la nidificazione della Cicogna bianca in Calabria senza che sia mai accaduto nulla alle tante coppie che hanno utilizzato le strutture.