Esplode il gambling in Calabria: Cosenza precede nella spesa Reggio e Catanzaro

C’è la Calabria in testa alla classifica delle regioni italiane più votate al gioco d’azzardo pubblico e legale. Un giro d’affari che ha sfiorato quota 2 miliardi di euro e che, messo in relazione alla popolazione calabrese, rappresenta una spesa annuale a persona di quasi 1.000 euro.

Tra le regioni più propense e a scommettere c’è quella di Cosenza, che ha fatto registrare una spesa di più di 630 milioni di euro. Seconda posizione per quella di Reggio Calabria, con 577 milioni, seguita da Catanzaro con 307 milioni. Sono questi i dati resi noti dalla segretaria del Sindacato UGL di Cosenza, raccolti grazie a una indagine del suo Centro Studi. Un vero e proprio boom che trova le sue ragioni soprattutto negli investimenti messi in campo dalle aziende di gambling.

Stiamo parlando infatti di uno dei settori più colpiti della nostra economia, fiaccato in maniera particolarmente forte dai lockdown e dalle chiusure forzate della pandemia da Covid 19. Adesso però, con la vita che sembra tornata alla normalità, il settore sembra essere ripartito. Merito, dicevamo, dello sviluppo di slot e piattaforme sempre più tecnologiche, sempre più votate al digitale e quindi capaci di arrivare a un target mai raggiunto prima di utenti.

L’esempio perfetto di questa crescita è senza dubbio rappresentato dall’azienda di Betsoft Gaming, protagonista di una evoluzione senza precedenti, sia in termini di fatturato che di qualità di prodotti. “Il nostro brand è basato – spiega Renata Banyar, CMO del brand, in questa intervista esclusiva a Giochidislots – sulla qualità dei nostri titoli, poiché includono un fantastico mix di temi, grafica, funzionalità e vincite potenziali. Betsoft si presenta, anzitutto, come una società che vuole offrire intrattenimento di alta qualità. I nostri clienti e giocatori apprezzano il nostro gameplay eccezionale, per questo si affidano a noi”.

Come è possibile tutto questo? Grazie a un preciso mix di tre componenti: l’innovazione, la grafica 3D e lo storytelling. Quest’ultimo ingrediente è un tassello fondamentale nella creazione di un successo. Perché la trama, le vicende, gli sviluppi, sono fondamentali in qualsiasi gioco. “Il nostro team di progettazione ha realizzato un gioco 3D attorno alla narrativa per creare sia un gameplay emozionante che connessioni esperienziali con i giocatori”, continua ancora Banyar.

Ecco insomma spiegate le ragioni di un successo economico, quello del gambling. Un settore da cui dovrebbero prendere spunto tanti altri brand per cercare la ricetta giusta della ripartenza.