Esplosione a Catanzaro, muore anche il cinquantatreenne

Si aggrava il bilancio dell’esplosione avvenuta al di sotto del cavalcavia della tangenziale ovest di Catanzaro, nel quartiere Sant’Antonio.

Entrambi i soggetti rimasti coinvolti nell’esplosione infatti sono morti, a distanza di poche ore l’uno dall’altro, a seguito delle gravi condizioni e delle ferite riportate.

Nella giornata di ieri è deceduto infatti un sessantatreenne, mentre nella notte è spirato un cinquantatreenne: entrambi erano di nazionalità ucraina, e si trovavano nelle vicinanze di una struttura in muratura al di sotto del viadotto.

Non è ancora chiara la dinamica dell’esplosione, che al momento vede indagato un soggetto del posto, proprietario dei locali e dei terreni in questione.

Secondo quanto ricostruito fin ora dagli inquirenti, i due sarebbero stati impegnati nel confezionamento di esplosivi.