Esposito: “Urgente procedere a restauro della chiesa di San Domenico in Badolato”

“La chiesa di San Domenico in Badolato rimane chiusa al culto nonostante, già dallo scorso anno, la Regione Calabria abbia provveduto a destinare un finanziamento pari a 380 mila euro finalizzati al restauro funzionale, affidandone l’attuazione al segretariato regionale per la Calabria del Ministero della Cultura”. Lo afferma il Consigliere regionale Baldo Esposito.

“Dell’incresciosa questione – aggiunge – ho investito il Presidente f.f. Spirlí che, anche grazie alla sua riconosciuta sensibilità sui temi religiosi e culturali, sono certo saprà tradurre  in atti amministrativi le nostre riflessioni, addivenendo, di concerto con il Mibact e il Dipartimento Cultura della Regione Calabria, alla soluzione del problema”.

“Siamo ben consapevoli – continua il Consigliere regionale – delle difficoltà e dei rallentamenti scaturiti dall’emergenza pandemica nonché dalla carenza di personale del segretariato regionale del MIC, ma preme rilevare l’urgenza che un luogo di culto, posizionato nell’affascinante e suggestivo borgo di Badolato, possa essere restituito all’efficienza e alla fruibilità che i numerosi credenti ed estimatori meritano”.

“Sono certo – conclude – che tutte le parti chiamate in causa sapranno ragionare in modo sinergico al fine di evitare il possibile deterioramento della struttura e, consequenzialmente, un aggravio di spesa che renderebbe insufficienti i fondi attualmente stanziati”.