Estate in pausa nel week-end, crollo termico e forti temporali anche in Calabria

Dopo oltre un mese di caldo intenso e dopo troppe settimane siccitose, il tempo è pronto a cambiare anche al centro-sud. Una vasta e intensa depressione situata sull’Europa centrale ha portato ieri un piccolo assaggio del “break estivo” atteso nell’ultima parte della settimana.

Questa depressione scivolerà nel Mediterraneo a partire da venerdì, insediandosi soprattutto sulle regioni centro-meridionali, dove spazzerà via letteralmente l’anticiclone sub-tropicale.

Il caldo intenso e afoso ha dunque le ore contate: già dalla prossima notte le temperature scenderanno di alcuni gradi un po’ ovunque, ma la massa d’aria più fresca e instabile (quella che porterà anche il maltempo) giungerà venerdì sul centro-nord e da sabato anche al sud.

Il fronte freddo colmo di piogge e temporali attraverserà tutto il nord nella giornata di venerdì 16, mentre tra pomeriggio e sera raggiungerà le regioni centrali. I temporali saranno molto forti in pianura Padana e nelle zone interne di Toscana, Marche, Lazio, Umbria e Abruzzo. Nella tarda sera di venerdì le prime piogge e i primi temporali raggiungeranno Molise, Puglia settentrionale e Campania settentrionale.

Sabato 17 la perturbazione raggiungerà con forza il sud Italia e vi persisterà fino ad inizio prossima settimana. Il maltempo sarà diffuso e a tratti molto intenso: molto probabili temporali di forte entità, con grandinate e intense raffiche di vento, su zone interne di Puglia, Basilicata, Campania e Calabria. Acquazzoni sparsi in arrivo anche su Sardegna e Sicilia.

La pioggia tornerà a bagnare terreni duramente colpiti dalla siccità negli ultimi mesi. Le temperature subiranno una notevole flessione soprattutto al centro-sud, tanto che le massime nel week-end saranno ovunque inferiori ai 30°C e localmente anche sotto i 25°C. Paradossalmente farà più caldo al nord tra sabato e domenica, grazie al rinforzo dell’alta pressione. (InMeteo)