Facevano pascolare le loro pecore al cimitero, due persone deferite

Sono stati deferiti in stato di libertà dai carabinieri il proprietario e la custode del gregge che nei giorni scorsi pascolava liberamente nel cimitero di Castiglione Marittimo. Si tratta di un uomo e di una donna, entrambi residenti a Falerna.

I due sono stati deferiti per i reati di vilipendio alle tombe e pascolo abusivo. Da tempo tra tombe e lapidi venivano avvistate pecore incustodite che brucavano liberamente e lasciavano escrementi ovunque. Una situazione che ha fatto indignare i cittadini che hanno denunciato quanto avveniva sui social e aperto uno squarcio importante.

Il cimitero, infatti, è incustodito e questo lo renderebbe da mesi preda non solo di animali al pascolo, ma anche di furti. Indignati i cittadini del posto che chiedono maggiore rispetto per un luogo dedicato alla memoria dei defunti e interventi stabili per il futuro.