Fase 2, treni e aerei presi d’assalto da Milano verso il Sud

Con la fase 2, dal 4 maggio sarà consentito spostarsi tra Regioni in virtù di compravate esigenze lavorative, di salute o per tornare al proprio domicilio. Non è un liberi tutti, come ha ripetuto il premier Giuseppe Conte, ma ci si sta preparando a un secondo esodo da quanto risulta dalle prenotazioni dei mezzi pubblici.

I treni, aerei e autobus della tratta Milano-Napoli sono stati presi d’assalto, tanto da portare Trenitalia a dover raddoppiare i convogli. La scelta di raddoppiare le Freccerosse è stata presa in base alle nuove norme sanitarie e del tutto temporanea, infatti servirà solo per agevolare questo secondo esodo con la riapertura del 4 maggio. Secondo un’indagine del quotidiano Il Mattino, sono già terminati tutti i posti sui pochi treni ed aerei che collegano Lombardia e Campania.

Mentre per quanto riguarda gli autobus, ci sarebbe qualche perplessità sulla sicurezze delle linee. Secondo Borrelli, consigliere regionale dei Verdi, dalle aziende arriverebbero messaggi discordanti sulla sicurezza sanitaria a bordo dei bus, con incertezze sulla presenza di gel igienizzante o sull’uso dei guanti per i passeggeri.

Si spera di non dover assistere di nuovo al caos che si è scatenato nelle stazioni all’annuncio del lockdown.