Felice ritorno in libreria per il poeta ed editore calabrese Giuseppe Aletti

La sua nuova opera “Da una feritoia osservo parole” già in cima alle classifiche di Amazon e Ibs. 

Ritorno in libreria per Giuseppe Aletti, critico letterario, poeta, editore ed organizzatore di eventi, tra cui spicca il fortunato festival poetico “Il Federiciano” di Rocca Imperiale. La nuova opera, dal suggestivo titolo “Da una feritoia osservo parole – 365 rotte per il nuovo giorno” si distingue nel mercato editoriale per la sua cifra eclettica, accompagnando il lettore in un viaggio emozionale lungo 365 giorni.

C’è una rotta per ogni giorno dell’anno, che è rappresentata da una massima o una poesia, o ancora un aneddoto, un racconto, una recensione, una riflessione, che conduce il lettore lungo un percorso che è anche formativo. Il libro nasce con la finalità di preparare, soprattutto gli aspiranti poeti, a navigare nei mari allettanti della poesia, evitando di imbattersi nelle insidie e nei pericoli in essi nascosti. Ma è rivolto soprattutto a chi è alla ricerca di un percorso di crescita personale, senza finzioni.

Aletti racconta eventi inediti della sua vita personale. Di solito, il successo fa dimenticare il percorso che ha portato a tagliare il traguardo. Giuseppe, con questa opera, invece, rivendica con forza la sua storia personale, di quando giovanissimo ha lasciato la sua Calabria in cerca di un proprio posto nel mondo e soprattutto di quando le cose andavano decisamente male. In quel momento ha potuto testare la purezza della sua vocazione, perché come lui stesso afferma: «Non c’è nulla di più concreto della realizzazione di un sogno».

Molti testi, avvalendosi di un linguaggio chiaro e persuasivo, indicano gli errori da evitare nella scrittura, se si è intenzionati a coltivare la poesia con la giusta attenzione e non come un hobby qualsiasi. Seguendo le raccomandazioni di Aletti, che ha istituito anche una scuola di scrittura poetica a suo nome, il lettore assiste ad un concreto percorso di crescita individuale, da cui potrà attingere per vedere la propria meta più vicina, anche avvalendosi delle scorciatoie indicate.

Il libro ha tante anime al suo interno, tant’è che è inserito in varie categorie nelle librerie, dalla poesia, al saggio, al manuale critico. È anche un vademecum, un valido strumento per migliorare la scrittura, una bussola per un cammino più consapevole. Gode di un elevato indice di gradimento tra i lettori, che hanno rilasciato numerose recensioni sui social, sui siti online e ne hanno decretato uno strepitoso successo di vendita, facendolo posizionare in cima alle classifiche delle più importanti librerie virtuali. Già al terzo posto nella classifica dei bestseller di Amazon, il libro ha raggiunto anche il primo posto in quella di Ibs. È un risultato straordinario che riempie di orgoglio la comunità di Rocca Imperiale, di cui è originario Aletti.

Con un gioco letterario inserito all’interno per tenere alta l’attenzione durante la lettura, l’opera si contraddistingue anche come libro interattivo, intrattenendo un dialogo costante con il lettore, che ha la possibilità di diventare coautore. Caratteristiche che rendono ogni copia del libro, già autografata con una riflessione di Giuseppe Aletti, ancor più un esemplare unico.