Ferito durante battuta di caccia al cinghiale, 35enne in gravi condizioni

Un uomo di 35 anni, G.R., é rimasto ferito in modo grave un incidente di caccia a Dinami, nel vibonese. G.R. é stato raggiunto da un colpo di fucile caricato a pallettoni sparato da una persona insieme alla quale stava effettuando una battuta di caccia al cinghiale.

L’uomo é stato raggiunto di rimbalzo ad un fianco dal proiettile, che ha dapprima colpito una pietra. G.R. é stato soccorso dal personale del 118, giunto in tempi rapidi in ambulanza sul posto.

I sanitari, constatata la gravità delle condizioni dell’uomo, ne hanno disposto il trasferimento in elisoccorso nell’ospedale Pugliese di Catanzaro, dove é stato sottoposto ad intervento chirurgico.

Per il cacciatore i sanitari si sono riservati la prognosi in relazione alle possibili conseguenze delle lesioni interne che ha riportato, anche se, secondo quanto si é appreso, il ferito non sarebbe in pericolo di vita.

Sul ferimento hanno avviato indagini i carabinieri. Secondo quanto si é appreso, nessun reato, neanche colposo, viene contestato alla persona che ha ferito involontariamente G.R., essendosi trattato, nel caso specifico, di una fatalità.