Frammenti di plastica bianchi, AIA richiama “Spinacine”

A seguito di un controllo è stato rilevato che le “Spinacine” di AIA potrebbero contenere dei frammenti di plastica bianchi. Per tale ragione l’azienda Aia SpA comunica la decisione del richiamo Spinacine Aia a scopo precauzionale per possibile presenza di frammenti di plastica in due lotti di confezioni del prodotto panato. La notizia è stata parzialmente riportata anche dalla Coop, essendo una della catene di supermercati che distribuisce il prodotto in questione. Il richiamo concerne il seguente articolo:

Nome: Spinacine da 220 a 440 grammi AIA

Numero d’articolo: LOTTO: 07258020

Sono interessati dal richiamo due lotti aventi la seguente data minima di conservabilità 8 giugno 2019.

Non si possono escludere rischi per la salute in caso di ingestione.

Il prodotto è in vendita in tutte le filiali della Toscana ma potrebbe essere arrivato anche in altre regioni. Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, raccomanda a tutti i clienti di non consumare più il prodotto interessato. Non si possono escludere rischi per la salute in caso di ingestione (pericolo soffocamento).

I clienti che hanno a casa il prodotto interessato possono riportarlo alla loro filiale COOP, dove verrà loro rimborsato il prezzo di vendita. AIA si scusa con i propri clienti e consumatori per qualsiasi inconveniente causato da questo richiamo volontario. In caso di ulteriori necessità i consumatori possono contattare il Numero Verde 800.501.509 o scrivere a servizio.clienti@aia-spa.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.