Fratelli d’Italia: il dipartimento associazionismo si schiera dalla parte di “Terra di Mezzo” contro la censura

Il dipartimento provinciale associazionismo Fratelli d’Italia Catanzaro esprime la propria profonda solidarietà nei confronti dell’associazione culturale “Terra di Mezzo” in seguito alla recente ed ingiustificata censura della propria pagina social ufficiale.

La tagliola oscurantista nei social network sta oramai soffocando deliberatamente tutto ciò che appartiene ad una determinata linea di pensiero, prescindendo dalle appartenenze politiche, oramai si punta ad estirpare con violenza ed intimidazione l’identitarismo, il sovranismo, il patriottismo, lo studio analitico della storia e tutto ciò che appartiene all’alveo del libero pensiero.

Questo obbligato conformismo di massa trasforma un gruppo di giovani militanti in pericolosi nemici da temere, considera l’impegno politico e culturale delle nuove generazioni un reale problema da risolvere e preferisce oscurare tutte le idee che non si allineano alla attuale stortura democratica impantanata in una tirannia di pensiero.

Noi non ci stiamo e preferiamo restare al fianco dei censurati, lottando per i loro diritti e per le libertà costituzionali che dovrebbero essere garantire senza pregiudizio ideale.
Questa inaudita operazione di censura sociale, senza tra l’altro alcun fine di propaganda elettorale, deve finire, saremo disposti ad urlarlo anche nelle aule di giustizia.