Frustano giovane a sangue, arrestati in Emilia padre e due figli calabresi

Armati di bastoni e di un nerbo di bue hanno atteso l’arrivo di un 23enne reggiano che è stato brutalmente pestato da un 55enne calabrese e dai suoi due figli che, oltre a prenderlo a pugni e calci, l’hanno bastonato arrivando anche a frustarlo a sangue con un nerbo di bue. E’ quanto successo l’altro pomeriggio in un distributore di benzina ubicato alla prima periferia di Reggio Emilia. I tre sono stati arrestati con le accuse di concorso in rapina e lesioni personali aggravate i carabinieri della stazione di Casalgrande insieme ai militari del nucleo radiomobile della compagnia di Reggio Emilia, giunti in supporto.

In manette sono, dunque, finiti un 55enne originario della provincia di Reggio Calabria e i suoi due figli di 23 e 19 anni, tutti abitanti nel comprensorio ceramico reggiano, ristretti, al termine delle formalità di rito, a disposizione della Procura reggiana. A loro i carabinieri hanno sequestrato il nerbo di bue, utilizzato a mo’ di frusta, con ancora tracce di sangue, nonché due mazzi di chiavi sottratti dopo il pestaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.