Furto di autoradio, la Polizia individua il responsabile e restituisce la refurtiva

 Aveva appena rubato un’autoradio per poi fuggire, ma i poliziotti lo hanno rapidamente rintracciato, recuperando la refurtiva. Un minore, appena diciassettenne ma già noto agli Agenti della Sezione Volanti della Questura di Catanzaro per precedenti reati contro il patrimonio, nella mattina del primo settembre, dopo aver forzato lo sportello di una Fiat Punto parcheggiata, ha sottratto lo stereo per poi scappare verso il campo nomadi di via Lucrezia della Valle, nonostante gli fosse stato intimato l’Alt da parte di un poliziotto fuori dal servizio, casualmente presente sul posto, il quale immediatamente ha allertato la Centrale Operativa della Questura, giunti con due Volanti.

Una delle due pattuglie si è recata nella zona del campo nomadi e qui ha trovato un giovane, corrispondente alla descrizione data dal segnalante, con ancora sottobraccio un’autoradio, e lo hanno bloccato.

Il riconoscimento della refurtiva da parte del proprietario dell’auto, nel frattempo rintracciato, ha consentito di riscontrare ulteriormente che il giovane fermato era l’autore del furto. Pertanto, sentito il Pm della Procura per i Minorenni, il 17enne, è stato affidato alla madre, dovendo comunque rispondere del reato di furto aggravato, mentre la refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario.