Furto di energia elettrica, 59enne agli arresti domiciliari

Furto aggravato di energia elettrica. Con questa accusa i carabinieri della Stazione di Seminara, nel Reggino, hanno arrestato il cinquantanovenne A. R.. Presso uno dei capannoni nelle pertinenze dell’abitazione dell’uomo, i militari hanno rinvenuto un collegamento abusivo a monte del misuratore di consumo, che consentiva l’illecita erogazione di energia elettrica.

Sul posto è intervenuto personale tecnico dell’Enel, che ha confermato i sospetti. L’uomo è stato quindi tratto in arresto con l’accusa di furto aggravato di corrente elettrica ed al termine delle formalità di rito, sottoposto al regime degli arresti domiciliari in attesa del giudizio direttissimo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.