Furto in un supermercato, tre cittadini rumeni arrestati e refurtiva recuperata

I Carabinieri della Compagnia di Taurianova, durante un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati predatori, hanno arrestato tre cittadini di nazionalità rumena, domiciliati a Reggio Calabria, per il reato di furto aggravato.
In particolare, i Carabinieri della Stazione di Taurianova insieme ai colleghi della Sezione radiomobile, allertati da personale della sicurezza del supermercato “LIDL”, hanno bloccato una donna, Costantina Mitus, 57 enne, con parte della refurtiva.

I militari, dopo aver accertato che non ha agito da sola, si sono messi alla ricerca dei complici e, all’esito di immediate ricerche, hanno bloccato una autovettura nei pressi dell’esercizio commerciale con a bordo un uomo e una donna, originarie della Romania e domiciliati a Reggio Calabria, Sefer Marius Jean di 23enne Camtar Ionica, 25 enne, gravati da diversi precedenti di polizia per reati predatori e residenti a Reggio Calabria.
I tre hanno agito con scaltrezza e professionalità e una delle donne vestiva una maglia appositamente modificata per introdurre più facilmente la merce rubata.

La refurtiva, dal valore complessivo di oltre quattrocento euro, è stata restituita ai legittimi proprietari. Sono in corso ulteriori accertamenti da parte dei Carabinieri per riscontrare se le stesse donne si sono rese responsabili di altri recenti furti ad esercizi commerciali nel territorio.
Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati ristretti presso le camere di sicurezza della Compagnia di Taurianova in attesa del giudizio di convalida.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.