Gianluca Di Marzio a Valentia in Festa 2020

Continua a stupire il programma proposto dall’Associazione “Valentia” per l’ormai noto appuntamento di “Valentia in Festa”, kermesse giunta alla terza organizzata dal gruppo di giovani vibonesi.
Lo scorso lunedì 7 dicembre è stato ospite uno dei giornalisti di punta di Sky Sport, Gianluca di Marzio, il quale ha presentato il suo nuovo libro “Grand Hotel Calciomercato”, intervistato da Alessio Bompasso, attualmente Addetto Stampa della U.S. Vibonese Calcio e Responsabile della Comunicazione della Confederazione Italiana Sindacati Autonomi Lavoratori.

Numerosi gli spunti di riflessioni emersi dall’intervista, grazie anche alla professionalità del giornalista vibonese, il quale ha incalzato Di Marzio con diverse domande che hanno coinvolto tutti gli ascoltatori ed hanno lasciato spazio a riflessioni.
La domanda centrale, su cui si è voluto aprire il dibattito, è se “ l’anno del Covid fosse l’anno zero del calcio mondiale“.
Un calcio più povero, più umano – asserisce il giornalista di Sky Sport – la cui priorità è sfoltire le rose, abbattere i costi, magari puntando sui giovani a scapito dei grandi colpi a effetto.
Ne è convinto Gianluca Di Marzio, guru delle trattative sulle compravendite dei calciatori, ora in libreria con “Grand Hotel Calciomercato” (Cairo editore).

Nel suo ultimo lavoro il giornalista racconta storie e retroscena del mercato più pazzo del mondo. Nel libro sono raccolte storie, aneddoti e ricordi del mondo del calcio: trattative sfumate per visioni celestiali, scaramanzie assurde che fanno saltare accordi praticamente chiusi e giocatori che cambiano idea all’ultimo rovinando i piani dei club. Trattative concluse a Ibiza davanti a un cocktail fresco e sopra un dondolo oppure quelle definite proprio all’ultimo secondo, addirittura oltre il gong finale: una su tutte, forse la più importante del nostro calcio, Maradona al Napoli, un ricordo che acquista ancora più significato alla luce della recentissima scomparsa del campione.

Anche Leo Messi a un passo dal Chelsea di Mourinho è un segreto, analizzato nel dettaglio e raccontato fino in fondo, una storia d’amore andata in fumo proprio sul più bello. Sliding doors, incontri top secret, aerei persi, alberghi di lusso e strategie che si avvicinano molto a partite di poker. Il filo che lega tra loro i tantissimi retroscena di questa realtà parallela è leggero e divertente, proprio come le innumerevoli scaramanzie di chi vive il mercato in prima linea, sborsando milioni su milioni pur di prendere un calciatore: i presidenti. C’è chi, prima della firma, esige una perizia grafologica e c’è chi non si siede nemmeno al tavolo a trattare se all’interno della data di nascita compare il numero 17. I meccanismi del mestiere sono tecnici e complicati ma qui i lettori possono capire cos’è il calciomercato in modo semplice, ironico e popolare.

L’associazione invita al suo nuovo appuntamento tra pochi giorni, infatti l’11 Dicembre ore 18:00 ci sarà la conferenza con Sebastiano Ardita, magistrato italiano e consigliere Togato del CSM, con il suo nuovo libro “Cosa nostra SpA”:atti e fenomeni non solo di mafia, guerre di mafia ma anche di politica, infiltrazioni, collusioni, disillusioni.
Racconterà del periodo successivo alle stragi del 1992, dove “Cosa nostra” ha cambiato pelle. E’ scesa a patti con la politica lasciandosi alle spalle la stagione del sangue e delle morti eccellenti.

Vi aspettiamo numerosi ai prossimi incontri culturali insieme agli autorevoli ospiti presenti nel ricco programma. Saremo sempre in diretta sulle pagine Facebook e You Tube dell’Associazione “Valentia”.