Giochi Paralimpici di Tokyo, la calabrese Anna Barbaro conquista l’Argento

Una medaglia storica per lo sport calabrese. Argento nel triathlon per Anna Barbaro nella categoria PTVI alle Paralimpiadi di Tokyo.

La calabrese, di Reggio Calabria, 10 anni fa ha perso la vista a causa di una malattia rara e ha bisogno di una guida, Charlotte Bonin. Anna e Charlotte hanno tagliato il traguardo in 1h11:11 a 3:56 dall’atleta spagnola Rodriguez (Guida: Loehr Sara), bronzo per Annouck Curzillat (1h11.45) con la guida Celine Bousrez.

Le prime emozionanti parole rilasciate da Anna Barbaro, dopo la conquista della medaglia d’Argento, sono state per la sua amata Calabria: “Dedico questa vittoria alla mia Calabria, ha detto, ed all’Italia intera”.