Giornata ecologica sul lungomare e nella pineta di Squillace Lido

Armati di pale, sacchi e ramazze i soci dell’associazione “La Rete”, domenica scorsa di buonora, hanno promosso una giornata ecologica sul lungomare e nella pineta di Squillace lido. All’iniziativa hanno aderito i membri sell’associazione Priso e della Domus Pacis di Squillace,le Pro Loco di Vallefiorita e Amaroni e anche tanti volontari, con il supporto degli operatori della Sieco e con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Squillace.

Soddisfatta il presidente dell’associazione “La Rete”, Rita Lami oltre che per la partecipazione dei volontari anche per il fatto che, a suo dire, nella pineta quest’anno ci sono meno rifiuti abbandonati. I volontari hanno focalizzato, infatti la loro attenzione sulla pulizia dell’area pic nic della pineta e poi hanno ripulito il lungomare, le fioriere le vie di accesso alla spiaggia. Decespugliate anche le zone spartitraffico, la via del mare e il piazzale antistante il passaggio a livello. Un’area, questa, dove insistono le campane per la raccolta del vetro e dove, sistematicamente, i soliti quattro incivili di turno, abbandonano rifiuti di ogni genere pur essendo in vigore ormai da anni la raccolta differenziata porta a porta oltre a pesanti sanzioni pecuniarie per i trasgressori.

Decine di sacchi pieni di plastica, alluminio e vetro sono stati raccolti e differenziati dai volontari per destinarli al riciclo. L’iniziativa si inserisce nell’ambito di “Let’s Clean Europe” organizzata da Ewwr con il patrocinio della Commissione Europea. Si tratta di una serie di attività volte alla cura del territorio che si svolgono in tutta la Comunità europea per evidenziare, appunto, il problema dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti “littering”. La domenica ecologica organizzata dall’associazione “La Rete” ha fornito anche un momento di riflessione sull’economia circolare, tema centrale degli incontri tenuti, nei giorni scorsi, dai volontari con gli studenti che frequentano la scuola primaria di secondo grado.

Tutto ciò grazie anche alla sensibilità della dirigente scolastica e del corpo docente. Nei prossimi giorni sul territorio comunale i soci de “La Rete” apporranno dei cartelli per sensibilizzare i cittadini a conferire i rifiuti in modo idoneo rispettando le regole della raccolta differenziata per favorire così il riciclo dei rifiuti e tenere pulito l’ambiente.

Amalia Feroleto

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.