Giovane arrestato due volte in due giorni per spaccio di marijuana

Con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio, un 20enne è stato arrestato due volte in due giorni. I carabinieri di Pentone hanno infatti arrestato, A.P., ventenne di Fossato Serralta.

I militari, nell’ambito dei controlli per il contenimento del contagio da covid-19, mercoledì scorso hanno fermato l’autovettura con a bordo il ventenne. Il giovane, comunque in regola con l’autocertificazione, è stato sottoposto a perquisizione veicolare e successivamente presso la propria abitazione.

Nel corso delle operazioni sono stati trovati 40 grammi di marijuana e un bilancino di precisione. Immediato l’arresto in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio. Su disposizione del Pm di turno il giovane è stato posto agli arresti domiciliari.

Il giorno successivo, giovedì, nel portare all’arrestato la notifica di un atto giudiziario, i carabinieri si sono insospettiti per l’atteggiamento sfuggente del giovane, anche nella sua abitazione. Dopo una nuova perquisizione domiciliare, è stata trovata una busta contenente circa 200 grammi di marijuana.

Per il ventenne scattava il secondo arresto in 2 giorni con la stessa accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nella mattinata odierna si sono tenute consecutivamente e in videoconferenza secondo la normativa vigente le due udienze di convalida che hanno visto gli arresti convalidati.