Giovani ubriachi fanno irruzione e danneggiano sede di una guardia medica

Una vera e propria notte da incubo quella vissuta da una dottoressa in servizio alla Guardia medica di Vibo Marina. Un gruppo di giovani è entrato nello stabile, intorno alle 4 dell’altra mattina in preda a deliri verosimilmente provocati dall’alcol. Uno di loro presentava anche una ferita da taglio ad una mano.

A un certo punto, uno dei ragazzi si sarebbe abbassato la mascherina. All’invito della dottoressa di reindossarla, da quanto riferito, avrebbe reagito in modo violento sottraendole il cellulare dalle mani e poi scagliandosi contro le sedie, il tavolino ed altri oggetti nella stanza.

Sono stati i suoi compagni a prenderlo di peso e portarlo via prima che arrivassero gli agenti della Questura. Sull’episodio ha avviato indagini la polizia di Stato col supporto delle immagini registrate dalle telecamere del sistema di video-sorveglianza