Girifalco – Sviluppare i progetti finanziati dal Gal Serre Calabresi-Alta Locride

girifDare seguito ai progetti finanziati dal Gal Serre Calabresi-Alta Locride e realizzati dal Comune di Girifalco. E’ stato questo lo scopo della riunione che si è tenuta, giovedì pomeriggio, nella sala giunta del Municipio. Alla presenza dei rappresentanti delle associazioni e delle realtà partner dei progetti, il sindaco Pietrantonio Cristofaro e il rappresentante del Comune al Gal, Filippo Giovanni De Stefani, insieme agli assessori, ad alcuni consiglieri comunali, e al direttore amministrativo del Gal, Carolina Scicchitano hanno ribadito l’esigenza di sviluppare un progetto comune per sviluppare le risorse della natura inserendole in un percorso comune. “L’obiettivo del Comune – ha detto De Stefani – è mettere in rete i partners ed avviare iniziative che possano essere utili per promuovere il territorio. L’amministrazione comunale è, infatti, a disposizione per qualsiasi iniziativa promozionale e logistica finalizzata alla valorizzazione della nostra montagna e non solo”.
I progetti finanziati dal Gal sono, infatti, tanti e tutti indirizzati alla valorizzazione del territorio: Confluenze – percorsi di vita tra arte, artigianato, natura e gastronomia – l’Infopoint a sostegno del mercato contadino, la realizzazione di una recinzione e di un’area di sosta in località Rimitello, la tutela e riqualificazione di un manufatto rurale denominato ex Casello forestale per destinazione socio – culturale, il progetto per la posa di segnali e cartellonistica per il turismo rurale a monte Covello, il progetto percorso didattico – aula didattica all’aperto – il percorso dell’acqua Monte Covello.
Insomma si tratta di progetti che, se inseriti in un pacchetto turistico, potranno costituire un’offerta appetibile per i residenti ma, soprattutto, per i turisti che dalla costa potranno spostarsi nell’entroterra e, dunque, in montagna per godere delle meraviglie della natura.
Ad illustrare, nel dettaglio, i progetti è stato, quindi, il direttore amministrativo del Gal, Carolina Scicchitano, che ha ribadito e sottolineato l’esigenza di creare un circuito turistico che abbia Monte Covello (e l’intero paese) come protagonista. In tal senso le associazioni presenti, ed in particolare Legambiente (rappresentata da Luigi Sabatini) e Girifalco in bici (rappresentate da Massimo Vonella e Armando Milone) hanno già avviato una serie di iniziative pensate, proprio, per attrarre turisti e coinvolgere gli studenti al fine di valorizzare le bellezze della natura locale. Presenti alla riunione anche la coop.sociale Amici della Natura (Paola Gariani) e il ristorante Parco di Monte Covello (Enzo Iannelli). Per definire al meglio il progetto messo in cantiere giovedì pomeriggio e per riuscire a mettere in rete le straordinarie realtà associative già molto impegnate sul territorio, il consigliere De Stefani ha proposto la costituzione di un comitato di cui potrebbe far parte un rappresentante per ciascuna associazione. La proposta è stata accolta con entusiasmo dai presenti che si prodigheranno, insieme al Comune, a rendere ancora più funzionale il lavoro finanziato dal Gal.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.