Giuseppe De Pietro tra i calabresi eccellenti e il suo libro su Nicotera

 

Caro Tito, come sai dalla precedente “Lettera n. 304” mi ero ripromesso, per problemi di salute, di sostare per un buon periodo. Ma, devo fare un ultimo sforzo, almeno per due motivi. Primo, perché non posso fare a meno di presentarti Giuseppe De Pietro che (dal 1980-81 e dal 1983 al 1984) è stato mio ottimo maestro di fotogiornalismo a Roma. Secondo, perché ha realizzato un libro davvero sensazionale (specialmente nelle immagini) sul suo paese di origine, la bella Nicotera, in provincia di Vibo Valentia. Speriamo che trovi un editore che lo dia alle stampe. Intanto, chi vuole, può leggerlo e vederlo nell’allegato PDF. Perché sì, è anche un libro da vedere! Infatti, da bravo fotografo internazionale, Pino De Pietro ha scelto delle foto d’archivio assai significative ed alcune assai struggenti che non lasciano assolutamente insensibili. Alcune fatte da lui stesso. Ritengo che il Sindaco di Nicotera, oltre ad aiutare il suo concittadino a pubblicarlo in cartaceo, farebbe bene a fare delle foto una mostra estiva per i turisti ma pure per le nuove generazioni e, in particolare, per gli stessi nicoteresi. Ma tutta Nicotera farebbe ottima cosa nell’aiutare Pino De Pietro a pubblicare tale libro e a presentarlo, dal momento che è assai raro (se non unico e imperdibile) per la memoria e la dignità di questa comunità calabrese affacciata sul mare Tirreno.

2-nicotera-borgo-e-marinaCaro Tito, in altri tempi mi sarei dilungato a narrarti come e perché ho conosciuto il maestro giornalista e reporter Giuseppe De Pietro (titolare di un’Agenzia fotogiornalistica internazionale di successo), le sue imprese giornalistiche di inviato speciale, i preziosi insegnamenti che ho ricevuto da lui e l’ottima persona che è (tanto che lo considero uno dei pochi che io stimo veramente e profondamente per la sua onestà umana, professionale ed intellettuale). Nonostante i suoi 77 anni e l’enorme esperienza che ha accumulato in ogni parte del mondo, Pino (per noi amici) è rimasto fondamentalmente (beato lui) un’anima candida. Mi spiace non poter fare e dire di più. Ma non ho le forze sufficienti. Perciò, mi limito ad allegare in PDF il libro << NICOTERA, UNA VOLTA >> (scritto con molto amore per il paese suo e dei suoi avi), assieme al breve “Curriculum Vitae” da cui si può evincere lo spessore professionale, umano e sociale di Pino. Unisco pure un altro PDF, quello del “Progetto: PASSIONE CALABRIA”.

3-copertina-libroGià questi tre soli elementi (curriculum, libro e “Passione Calabria”) ti possono dare le coordinate sulla persona e sul personaggio che è Giuseppe De Pietro, uno di quei calabresi che, nonostante le delusioni e le incomprensioni locali, stravede per la propria terra, pur avendo girato tutto il globo e pur avendo vissuto in parecchi Paesi esteri per motivi di lavoro. L’ho detto e ridetto pubblicamente, con ripetuti appelli alla Regione Calabria e a tutte le Autorità apicali … Si formi un Centro di Coordinamento dei Calabresi nel Mondo e facciamo un grande raduno annuale per nutrire le radici specialmente di chi è più lontano. E soprattutto accettiamo ciò che molti di loro intendono donare alla Calabria … ma purtroppo non sappiamo fare nemmeno questo, non siamo capaci del loro Amore! Forse non lo meritiamo neanche!….

CALABRESE ECCELLENTE

Perché inserisco Giuseppe De Pietro tra i “Calabresi eccellenti” dopo l’avvocato professore Pietro Nocìta giurista (rivedi l’articolo del 13 marzo 2018) e il maestro sarto internazionale Carlo Andreacchio (Lettera n. 298 del 22 settembre 2020)?… Innanzi tutto perché nutre uno sviscerato amore per la Calabria e lo si nota in tutti gli scritti qui allegati. Poi perché si è distinto in tante parti del mondo come fotogiornalista, come direttore di numerose riviste, alcune delle quali di carattere internazionale. Ha dato lustro alla sua professione e alla Calabria, per non dire all’Italia tutta. E, nonostante tutti i suoi impegni internazionali, ha sempre avuto e portato la Calabria nel cuore, sempre fiero ed orgoglioso di essere calabrese!

nicotera-una-volta Inoltre, ha firmato per quasi due anni (1985-85) la rivista da me fondata “Eros alta cultura erotika” nel contesto dell’EWA – Erotology World Association. Ma non perché sia stata fondata da me, quanto perché ha avuto il coraggio di essere direttore responsabile di un periodico mensile “scabroso” per i contenuti audaci d’intelletto e lungimiranti (assolutamente non pornografici) con tematiche tali il cui semplice parlare criticamente e discutere di sesso e sessualità era ancora pubblicamente azzardato quando non addirittura pericoloso. Grazie, direttore Giuseppe De Pietro!

CONTATTI

Chi volesse contattare Giuseppe De Pietro per le vie brevi, questi sono i suoi riferimenti: telefono 348-1034329 – email: < giuseppedepietro@gmail.com > e < g.depietro@suntimemagazine.com >. Per pura curiosità, trascrivo qui di seguito il link di un bel servizio su Nicotera presente in uno dei recenti numeri delle rivista diretta da De Pietro, giusto per capire ancora meglio quale e quanto amore porta verso il proprio paese: < < http://www.suntimemagazine.com/2017/03/12/nicotera-un-borgo-affaccia-sul-mare-piu-belli-suggestivi-del-sud-ditalia/ >>.

SALUTISSIMI

Caro Tito, scusami tu e mi scuserà pure l’amico Pino De Pietro. Ma, al momento non posso fare di più. Salutissimi e alla prossima (speriamo prima possibile)!

Domenico Lanciano (www.costajonicaweb.it)

LEGGI O SCARICA

1- LIBRO SU NICOTERA (Leggi o scarica)

2- CURRICULUM VITAE (Leggi o scarica)

3- PASSIONE CALABRIA (Leggi o scarica)