Gli studenti dell’IIS Ferrari di Chiaravalle partecipano ad un incontro del Parlamento Europeo Giovani

Gli studenti dell’IIS Ferrari di Chiaravalle Centrale diretto dal prof. Saverio Candelieri continuano la loro avventura europea partecipando ad un incontro internazionale del Parlamento Europeo Giovani. Una delegazione di coloro che, a dicembre 2020, hanno brillantemente superato la fase delle preselezioni nazionali del Parlamento Europeo Giovani, hanno nella circostanza, rappresentato l’Italia.

Detto incontro, denominato “Digital Session Styria 2021” per via della modalità di esecuzione online a causa della pandemia, si è tenuto dal 16 al 18 aprile u.s.; organizzato dalla delegazione austriaca ha visto coinvolti giovani provenienti da ogni parte dell’Europa oltre ad una componente studentesca Turca.

Successivamente alla cerimonia di apertura i ragazzi sono stati assegnati alle varie commissioni parlamentari in seno alle quali hanno discusso di specifici argomenti proponendo, infine, risoluzioni portate all’attenzione dell’Assemblea Generale.

I giovani partecipanti provenendo da Stati diversi hanno interagito tra loro in lingua inglese, ciò ha consentito di mettere in pratica le competenze linguistiche spesso, per timidezza, sottovalutate dai medesimi studenti. Il lavoro delle commissioni si è svolto, in videoconferenza, in due fasi: durante la prima fase ogni componente ha elaborato una serie di proposte basate su dati riscontrati da varie fonti e quindi comunicate all’intera commissione tramite l’utilizzo di lavagne interattive; la seconda fase ha visto la stesura della risoluzione finale da proporre all’Assemblea Generale per l’approvazione.

Gli argomenti sono stati vari, hanno spaziato dalla riduzione dell’uso di pesticidi e fertilizzanti per una agricoltura sostenibile alla telemedicina per migliorare l’assistenza sanitaria a disposizione dei cittadini residenti nelle zone rurali e per i senzatetto, dalla riduzione di CO2 tramite processo di riqualificazione urbana (le c.d. città a 15 minuti) all’incentivazione all’uso di combustibili alternativi.
Le proposte avanzate dalle singole commissioni hanno tutte trovato l’approvazione dell’Assemblea Generale grazie alla passione dei singoli delegati, tra cui la nostra alunna Elisabetta Papa, che hanno egregiamente argomentato e sostenuto la validità dei singoli lavori e ciò di fronte alle numerose richieste di chiarimenti provenienti dai componenti dell’Assemblea stessa.

Hanno partecipato a questo evento oltre alla già menzionata Elisabetta Papa, anche Domenico Cunsolo, Salvatore Gullì, Denise Marra e Sarah Giorgio i quali, all’unanimità, hanno dichiarato di aver vissuto un’esperienza unica nel suo genere, di essersi sentiti dei parlamentari a tutti gli effetti e di aver imparato ad utilizzare software nuovi mai utilizzati in precedenza. La referente del progetto, Prof.ssa Maria Quaranta, ha evidenziato, inoltre, come i ragazzi abbiano partecipato all’evento con il massimo impegno, senza nulla togliere alle attività scolastiche curriculari, e anzi occupando il loro tempo libero per prepararsi all’incontro che li ha portati a distinguersi nell’evento.

Il prossimo step vedrà coinvolti, nella 49^ sessione nazionale del Parlamento Europeo Giovani e che si terrà dal 6 al 9 maggio, un’altra delegazione di studenti che hanno superato anch’essi le preselezioni.

Gli studenti riuniti nelle varie commissioni in video conferenza