Grande successo per la XII Edizione del Premio Internazionale Liber@mente

Nel suggestivo anfiteatro comunale sul lungomare di Montepaone Lido, si è svolta la cerimonia del Premio Internazionale Liber@mente 2020, l’importante manifestazione organizzata dalla Fondazione Vincenzo Scoppa e dalla rivista Liber@mente, in collaborazione con il Comune di Montepaone, la Confedilizia Calabria, la Banca di Credito Cooperativo di Montepaone e altri partner, giunta alla XII edizione.

La serata è stata condotta da Daniela Rabia e Rossella Galati ed arricchita dalle pregevoli melodie del soprano Maria Mellace e del baritono Daniele Tommaso Mellace, accompagnati da Maria Scalzo al pianoforte e da Tony Samà alla chitarra.

Nell’edizione 2020, il Premio è stato conferito a Stratos Paradias, avvocato, presidente dell’UIPI – Unione Internazionale Proprietà Immobiliare, «punto di riferimento per tutti coloro che credono nella cooperazione sociale volontaria, resa possibile dalla legalità e dalla scelta individuale»; a Francesco Saverio Martelli, odontoiatra, fondatore Accademia Italiana Odontoiatria Microscopica e cliniche E.D.N., «a cui opera, di ampio respiro e sempre protesa verso l’esplorazione di nuovi campi, è espressione di una straordinaria sensibilità, di idee innovative, e di apprezzate realizzazioni imprenditoriali, che lo hanno portato a diventare un punto di riferimento nell’odontoiatria», e ad Andrea Giuricin, economista dell’Università degli Studi Milano – Bicocca, che «ha improntato la sua attività scientifica e formativa a rigore scientifico e onestà intellettuale, ponendosi come economista di valore, in grado di orientarsi nella realtà sociale».

Il Premio è costituito dall’opera “Volo” ideata da Angela Fidone, una pregevole e significativa statuetta, la quale fonde nel suo carattere compositivo e strutturale una raffigurazione concettuale della realtà, rielaborata e realizzata dal laboratorio orafo di Lea Urzino, con il contributo dell’artista Giuseppe Criniti.
Nell’ambito dello stesso evento, sono stati altresì assegnati dei riconoscimenti speciali della Fondazione Vincenzo Scoppa alla Biblioteca Vincenziana di Davoli, all’Associazione Culturale e Teatrale “Tommaso Mazzei” – Angoli di Serrastretta, alla BCC di Montepaone, a Tonino Pittellie la Compagnia dei Sognattori, alla Cooperativa “A Menzalora”, al giornalista e scrittore Francesco Pungitore, a Katya e Lea Urzino per il Laboratorio Orafo di Lea Urzino, a Giuseppe Criniti e all’Amministrazione Comunale di Montepaone. Un altro riconoscimento speciale della Confedilizia nazionale è stato assegnato all’associazione Calabria da Amare.
Alla manifestazione ha assistito un pubblico numero e interessato, che ha gremito l’anfiteatro e ha molto apprezzato l’iniziativa.