Grande successo per Tony Hadley a Soverato

Grande partecipazione di pubblico al mitico concerto di Tony Hadley, ex cantante degli Spandau Ballet che, nell’Arena del Teatro Comunale, ha inaugurato la XIX edizione del Festival d’Autunno.

Una location nuova per la rassegna ideata a diretta da Antonietta Santacroce che, elegantissima nel suo abito bianco, ha salutato i presenti, in apertura dello spettacolo, sottolineando come quest’anno, il suo Festival si presenta itinerante con un cartellone ricco di venti eventi che spaziano dalla musica pop alla lirica, dalla musica popolare alla sinfonica, dal teatro alla danza. La Direttrice Artistica ha, quindi , elencato tutti gli eventi evidenziando come la sua idea sia racchiusa nel titolo ‘Istanti in Musica. Viaggio nel tempo’, perché ha detto “sarà un viaggio senza confini, usando la musica come fil rouge”.

La Santacroce si è detta soddisfatta di essere riuscita a ospitare Tony Hadley “uno degli artisti che non poteva mancare nel nostro Festival, ancora oggi le sue canzoni sono tra i brani più suonati nelle radio e amati dal pubblico”. Una inaugurazione d’eccezione, quindi, con un cantante che si è contraddistinto negli anni Ottanta tra i maggiori interpreti del genere new romantic, voce tra le più importanti del panorama musicale mondiale.

E’ stata una grande e simpatica esibizione quella di Tony, ex leader degli Spandau Ballet che con le sue suggestive canzoni ha entusiasmato tutti i presenti. Il concerto di Soverato, unica esibizione nel Sud Italia, è inserito nel tour celebrativo dei 40 anni di carriera di Hadley. Oggi, il cantante inglese si presenta accompagnato dal suo gruppo The Faboulous TH Band, creando nostalgia di un’epoca passata e mai dimenticata. Nella sua performance soveratese, Hadley ha proposto brani epici del suo periodo trascorso con gli Spandau Ballet, come ‘Gold’, ‘Lifeline’, ‘Communication’, ‘Through the barricades’, ‘Only when you leave’, la fantastica ‘True’ e l’iconico ‘Chant #1’, momenti in cui il pubblico ha potuto apprezzare una voce inconfondibile e sempre piacevole da ascoltare. In quella che è stata un’autentica festa, Hadley ha anche cantato i brani incisi da solista, rivelandosi un grande simpaticone quando, con il suo italiano incerto, ha salutato, ringraziato ed elogiato l’accoglienza e la buonissima cucina calabrese, momento questo che ha suscitato una grande esaltazione del numeroso pubblico che ha accompagnato con echi di consenso e scroscianti applausi.

Un cantante rimasto nel cuore dei suoi fans che ha trasmesso tante emozioni ed entusiasmo al punto da immortalare con i cellulari i vari momenti dello spettacolo. Alla fine del concerto i tanti accorsi da varie parti della Calabria, hanno salutato il grande Hadley con una standing ovation che lo ha spinto a rientrare in scena per proporre un ultimo brano applaudito e osannato dai suoi fans, ormai arrivati fin sotto il palco per salutare da vicino il grande artista.

Tra il pubblico erano presenti, tra gli altri, il sindaco della città Daniele Vacca, il vicesindaco Emanuele Amoruso e il sindaco di Santa Caterina Francesco Severino che ospiterà la rassegna giovedì 8 settembre con Salime Quintet. Prossimo appuntamento soveratese con il Festival d’Autunno, sabato 10 settembre con la presenza di Sergio Muniz con ‘El tango’ insieme al duo Tango sonos.

Rosanna Paravati