Grandi emozioni con l’omaggio a Pirandello del Teatro Incanto

Una prima non semplice ma superata a pieni voti per il Teatro Incanto! A dirlo è il pubblico che nel tardo pomeriggio di domenica ha gremito il Cinema Teatro Comunale, distribuendo applausi a profusione e, il giorno dopo, gli studenti del Liceo Artistico, Linguistico e delle Scienze Umane “De Nobili” e dell’Istituto Tecnico Agrario “Vittorio Emanuele II” che hanno seguito con estrema attenzione la rappresentazione di due opere che fanno parte del patrimonio mondiale della letteratura: “La patente” e “L’uomo dal fiore in bocca”.

La compagnia diretta da Francesco Passafaro ha voluto rendere omaggio a Luigi Pirandello, il premio Nobel siciliano che con il suo concetto di “maschere” ha rivoluzionato il senso di essere dell’individuo.
Tutti noi abbiamo una maschera per non far conoscere a fondo il nostro essere, per paura di non essere capiti o magari di essere esclusi. Prendiamo le nostre caratteristiche, le scegliamo e, con quelle più idonee, costruiamo la nostra falsa identità.

Pirandello svolge una ricerca sull’identità della persona nei suoi aspetti più profondi, dai quali dipendono sia la concezione che ogni persona ha di sé, sia le relazioni che intrattiene con gli altri. Egli mette in evidenza il contrasto tra la vita, che scorre inesorabilmente, e la forma, cioè l’esigenza di fermare il tempo in immagini certe, stabili, alle quali ancorare la conoscenza che si ha o, meglio, si crede di avere di sé e degli altri.
Una prova non facile per il Teatro Incanto ma realizzata con successo e con grande professionalità.
Bravi tutti, perché nelle loro interpretazioni hanno messo cuore e passione e lo hanno trasmesso: Michele Grillone, Stefano Perricelli, Marco Trocino, Rossella Rotella, Daniele Sgrò, Francesca Guerra e Antonio Marinaro.
Un lavoro importante, confezionato perfettamente grazie anche alle luci di Sergio Passafaro, l’audio di Alessandro Passafaro e il trucco di Elico. La creazione di un teatro stabile nel centro storico del capoluogo è realtà!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.