Grazie alle foto-trappole pizzicati due furbetti della monnezza, sanzionati

Non si ferma l’attività di controllo e di prevenzione da parte dell’amministrazione comunale contro i “furbetti del sacchettino”. Grazie all’ausilio delle foto-trappole installate sulle aree più esposte al fenomeno dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti, due persone sono state immortalate dalle telecamere mentre erano intente a gettare spazzatura in un angolo di via Antonio Masciari, nel centro storico della città.

I soggetti sono stati individuati e sanzionati da parte degli agenti del nucleo ambientale di Polizia locale, diretto dal tenente colonnello Salvatore Tarantino, con il coordinamento del comandante, generale Giuseppe Antonio Salerno.

Prosegue dunque l’attività di monitoraggio su tutto il territorio, voluta dall’assessore all’ambiente Domenico Cavallaro, su input del sindaco Sergio Abramo, per contrastare i casi di abbandono illecito di rifiuti in strade e aree pubbliche ed evitare che, sempre più spesso, le stesse possano trasformarsi in vere e proprie discariche abusive a cielo aperto. L’attenzione dell’amministrazione resta, quindi, sempre alta a tutela del rispetto delle regole e dell’ambiente.