Guida in stato di ebbrezza, una denuncia dei Carabinieri

L’afflusso dei turisti verso Tropea aumenta in maniera esponenziale e consequenzialmente si innalza il rischio degli incidenti stradali per guida in stato di ebrezza.

Per questo motivo, nella trascorsa notte i Carabinieri della locale Compagnia, seguendo le direttive del Comandante Provinciale dei Carabinieri di Vibo Valentia in merito all’esecuzione di servizi straordinari di controllo del territorio, hanno predisposto un servizio mirato alla prevenzione e repressione di reati predatori, al contrasto dell’uso di sostanze stupefacenti ed alcoliche nonché alla tutela della sicurezza sulle strade.

Difatti, numerosissimi sono stati i controlli con l’etilometro nei confronti della 60 persone circa che sono state fermate dal dispositivo, composto da personale delle Stazioni di Tropea, Nicotera, Spilinga e dell’Aliquota Radiomobile (le “gazzelle” del 112 dell’Arma che grazie alla loro estrema professionalità e competenza garantiscono il pronto intervento e la sicurezza dei cittadini).

In totale circa 4 pattuglie e più di 10 militari che hanno anche controllato 48 autoveicoli, effettuando 6 perquisizioni personali e 4 veicolari. Tra questi controlli, i militari denunciavano in stato di libertà un uomo di 43 anni che dopo aver alzato il gomito, si era posto alla guida della propria autovettura, risultando cosi positivo all’accertamento mediante etilometro, che rilevava un tasso di 1.08 g/l.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.