“Ho 21 anni e ho scelto di non votare per queste elezioni europee”

Cari Di Maio, Salvini, Zingaretti e compagni, vorrei dirvi delle cose.
Mi chiamo Francesco, ho 21 anni, e ho scelto di non votare per queste elezioni europee, ho scelto di non adempiere al mio diritto dovere per il quale i nostri antenati hanno dato la vita. L’ho scelto io, con la consapevolezza che l’Europa non potrà cambiare nel prossimo futuro e sapete perché? Perché nessuno di vuoi lo vuole veramente, state mandando avanti un teatrino da ormai tanti mesi, volto alla conquista della campagna elettorale, ma Poi? Cosa farete ? Sbatterete i pugni sul tavolo, come dice il nostro Primo Ministro?

Io non vi credo più, ma ho creduto in alcuni di voi nello scorso 4 Marzo, ci ho creduto fortemente, ma ho visto che una volta che le istituzioni si radicano nel potere, il potere diventa oligarchia che aizza il popolo per fini non democratici o comunque non di utilità sociale.

Io non voterò, non ha senso votare se non si ha una profonda fede nel cambiamento, non ha senso credere in chi non crede che le cose possano cambiare, perché voi siete bravi nel recitare, nel farvi la guerra e fare la pace, ma poi nei fatti? State isolando l’Italia da un contesto internazionale e globale.

Già lo so, il 27 Maggio Di Maio e Salvini avrete già fatto la pace, direte che siete felici per il risultato ottenuto e che da adesso le acque cambieranno, il 28 Maggio si ritorna come prima, nella campagna elettorale perpetua, perché a politica è un contesto nobile, ma con voi sta diventando tutto una favola senza lieto fine e soprattutto senza morale.

Vi saluto cordialmente, augurandovi il mio più grande in bocca al lupo per queste elezioni, sperando che qualcosa cambia, nonostante io rimanga scettico, nonostante io ci creda poco. Spero voi possiate cambiare questa mia idea nei fatti, nel concreto, lavorando per il bene della nostra amata Italia.

FRANCESCO, GIOVANE AGNOSTICO DELLA POLITICA ITALIANA ED EUROPEA

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.