I commissari commissariati?

Il commissario Cotticelli è stato commissariato dal commissario Zuccatelli; però le sardine, nota accademia di politologi e medici, vogliono il commissario Strada; in subordine, subcommissario. Zuccatelli non lo vogliono manco i 5 stelle, e persino alcuni del PD. Ora, Zuccatelli in Calabria c’è stato, anche se, sostengono molti, con scarsi risultati; ma Strada, è certo che la Calabria non sa manco dove sia. Però è buono, beato lui e mi piacerebbe molto essere ogni tanto buono anche io.

Ma non vi viene da piangere, che debbano avere voce in capitolo le sardine? Ahahahahahah.
Il governo stanzia, tenetevi forte, 60 milioni: quanto basta per comprare le caramelle ai bambini!

La sanità calabrese fu disastrosa sotto A. Guarasci, A. Ferrara, P. Perugini, A. Ferrara di nuovo, B. Dominijanni, F. Principe, R. Olivo, G., Rhodio, D. Veraldi, L. Meduri, A. Loiero, M. Oliverio di centrosinistra, e G. Nisticò, B. Caligiuri, G. Chiaravalloti, G. Scopelliti e Stasi di centro(destra); la Santelli, per otto mesi, purtroppo. Negli ultimi nove anni, sia aggiunsero commissari, che, detto in generale, furono fallimentari e aggravarono la disgrazia. Se in anni 50 sono stati commessi reati vari, e sono stati, e tanti, finora abbiamo sentito pochissimo tintinnio di manette: e sarebbe ora.

Fate me, commissario, e vedrete:
1. Piglio i 600.000 non spesi e li spendo in una settimana;
2. Pessimo amministratore qual sono, mi avvalgo delle due persone più tirate e attente al soldo che io conosca: R. S. e P. M.; tranquilli che rendiconteranno pure i centesimi;
3. Riapro gli ospedali potenziati (in italocalabrese, significa: chiusi!); assoldo dei gatti contro i topi; disinfetto; impianto letti covid e non;
4. Assumo a tempo definito medici e infermieri;
5. Chiamo i medici di base, e li obbligo (in nome di Ippocrate, che avete capito?), a curare le persone a casa, senza spedirle subito all’ospedale se non in casi gravi;

Poi mi sveglio dal sogno, e buona giornata a tutti nel triste mondo reale.
Vediamo di andare a votare bene, quando sarà. A proposito, già immagino certe gentili signore di mia conoscenza, a scaldare i motori in nome delle quote rosa, ovvero diventare consiglieri regionali gratis e per ragioni anagrafiche!

Ulderico Nisticò