I più lussuosi casino resort italiani

Fin dai tempi dei Greci e dei Romani, passando per la Francia di Napoleone e l’Inghilterra elisabettiana, il gioco d’azzardo è stato uno dei passatempi preferiti del genere umano. Forse per l’adrenalina o la speranza di ottenere grandi somme e premi, nessun tipo di intrattenimento sembra aver ricoperto un ruolo così rilevante lungo i secoli.

Il primo casinò, come si può capire dall’etimologia della parola stessa, venne fondato in Italia, a Venezia, nel 1638. Questo tipo di struttura venne poi esportato all’estero, fino alla lontana America. Oggi, gran parte dei giocatori d’azzardo preferisce usufruire delle piattaforme online, dove è possibile trovare molte forme di intrattenimento e differenti tipi di gioco, come ad esempio la roulette online di William Hill Casinò. Tuttavia, in Italia resistono ancora quattro importanti casinò “terrestri”, distribuiti in diverse regioni. Questi sono dei veri e propri gioielli storici, tanto che vale la pena di visitarli anche soltanto per la loro bellezza architettonica e per la loro affascinante atmosfera.

Uno dei più longevi e celebri casinò italiani è il Casinò di Sanremo, città già nota per i fiori e per il suo festival, la cui prima edizione fu proprio ospitata nel casinò. L’edificio che ospita la struttura è un elegante esempio di architettura liberty, ed è visitabile grazie a tour guidati. Possiamo affermare che il casinò sia uno dei simboli della città, anche grazie alla sua importanza storica, avendo ospitato figure importanti del passato come Luigi Pirandello e Giuseppe Ungaretti.

Un altro celeberrimo casinò è quello di Saint-Vincent, anche noto come Casinò de la Vallée, situato in Valle d’Aosta. È uno dei più grandi casinò europei e comprende, oltre alle sale dedicate al gioco d’azzardo, anche un albergo e un polo congressuale. Venne fondato nel 1921 per offrire ai turisti un po’ di divertimento durante le loro vacanze estive.

Nel nostro elenco non possiamo certamente dimenticare il Casinò di Venezia. Nonostante la prima struttura fosse già stata chiusa nel 1700, oggi la città ospita il suo casinò in ben due sedi, Ca’ Vendramin Calergi, situata sul Canal Grande, e Ca’ Noghera, situata nella zona aeroportuale della città. Quest’ultima sede venne inaugurata nel 1999 ed è tuttora fornita di strumenti innovativi, adatti soprattutto ad un pubblico giovane. Ca’ Calergi, invece, era residenza dei dogi veneziani, motivo per cui il palazzo ancora oggi attira turisti e curiosi da tutto il mondo. È sede, inoltre, di prestigiosi campionati nazionali di carte.

Ultimo, ma non per importanza, è il Casinò di Campione d’Italia, exclave italiana situata nel Canton Ticino. Il casinò venne fondato nel 1933 ed è tuttora il più grande casino di tutta Europa. Un’intera sala della struttura è dedicata alle scommesse sportive, mentre parte dell’edificio viene dedicata a concerti, spettacoli e serate di gala.

Nonostante la comodità del gioco d’azzardo online, gli appassionati non possono esimersi dal visitare almeno una volta nella vita questi luoghi affascinanti, ancora capaci di trasmettere incredibili sensazioni, come se tutta la storia in essi contenuta possa sprigionarsi ogni sera, quasi per magia.