Il burattino pazzo è “Felice”!

Il burattino pazzo n.39/2019 ‘Sig.Felice’ dell’autore Giampiero De Santis di Pentone (CZ) si aggiudica una ‘menzione d’onore’ da parte di ‘All Visual Art’ – International art news and events’ – galleria/community londinese che si occupa di arte ed eventi in tutte le forme. 

L’evento di aprile/maggio 2020 ‘Creative Minds During quarantine’ ha visto la partecipazione di oltre 300 opere e altrettanti partecipanti tra fotografia, arte creativa, disegno e pittura di oltre 40 nazioni diverse. 

Giampiero De Santis con la sua opera ‘il Sig.Felice’ (collezione del progetto dei “burattini pazzi”) si è aggiudicato uno dei posti nella top 10 della categoria ‘CREATIVE ART’ ricevendo un grosso riconoscimento da parte della giuria tecnica. 

Oggi, con le sue creazioni handmade, Giampiero il ‘papà’ dei burattini pazzi ha creato (utilizza la tecnica dell’upcycling) circa 60 opere cercando anche l’aiuto di familiari e amici a ritrovare magari una vecchia scatola di latta o altre particolari scatole abbandonate in qualche garage o cantina. 

Tutte le opere vengono poi assemblate e ‘finite’ con l’applicazione di altri componenti riciclati e riutilizzati al fine di rendere ‘vivo’ il nuovo ‘umanoide’, il nuovo burattino pazzo. 

Tutto è assemblato a mano con viti, dadi bulloni e altro materiale per lo più ritrovato nelle cassette degli attrezzi o recuperato. Oggi i burattini hanno anche una casetta, una scatola di cartone riciclato e stampato con inchiostri ad acqua (tutto green) e costruita graficamente dallo stesso autore. 

I burattini, durante la loro pubblicazione sui social creati per la presentazione degli stessi, ci raccontano anche un breve racconto…naturalmente un ‘pazzo racconto’ che può leggersi, per la brevità, anche bevendo un caffè!

Insomma un progetto nuovo e affascinante che, oltre a raccogliere consensi che hanno portato alla vincita di altri contest, ammirazione da parte degli utenti, sta portando il nome della Calabria, della Città di Pentone e Catanzaro anche fuori nazione. Un progetto ‘green’ che cerca anche di far capire che ogni cosa può avere una ‘nuova vita’ e contribuire anche, seppur in piccola parte, ad un’idea consapevole dell’importanza del riciclo, ad un’idea che la materia non muore mai!

Presto nuovi progetti con la premessa che in cantiere ci sono quasi pronti i personaggi della serie ‘SCARTO MATTO’ una nuova idea/progetto tutta ‘pazza’ che a breve verrà presentata dall’autore.

Il burattino pazzo è “Felice” di nome e di fatto!!!