Il comune di Squillace accende le luci

Entro l’estate saranno completati i lavori per il rinnovo dell’illuminazione pubblica per un importo di 50 mila curo. Prosegue costante l’attenzione dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Pasquale Muccari verso la corretta cura e manutenzione del territorio. Con delibera n. 66, la giunta comunale nel corso della seduta del 12 giugno u.s., fra le diverse decisioni assunte, ha proceduto all’approvazione di un articolato progetto per l’efficientamento energetico da realizzarsi con l’utilizzo di fondi statali destinati ai comuni al di sotto dei 5000 abitanti.

Questo intervento si pone in continuità con quanto già realizzato dall’amministrazione comunale di Squillace la quale, dall’indomani del suo insediamento, si è subito attivata per reperire ed utilizzare al meglio i fondi destinati allo sviluppo territoriale ecosostenibile ed alla sostituzione di pali di illuminazione inadeguati alle esigenze dei cittadini e spesso oggetto di sprechi. Con il nuovo progetto, redatto dal responsabile dell’ufficio tecnico comunale, sono previsti interventi corposi sia nella zona marina, soprattutto sul lungomare comunale, quanto in altre zone del borgo antico.

I lavori prevedono la sostituzione delle lampade con luci ecocompatibili ed il rinnovo dei pali, molto dei quali sono nel corso degli anni diventati motivo di pericolo per la sicurezza pubblica. Nei prossimi giorni verranno messe in atto le procedure per l’avvio, in tempi brevi, dei lavori in modo da assicurare ai cittadini ed ai turisti un territorio moderno, funzionale ed accogliente.

Da alcuni giorni sono inoltre operativi i 12 lavoratori a tempo determinato, inseriti in specifici progetti di inclusione lavorativa finanziati dalla regione Calabria. Distribuiti nei diversi uffici comunali , forniscono un supporto concreto, tra cui anche un mirato intervento per la cura del verde pubblico e la pulizia delle aree interne. Prezioso inoltre il supporto derivante da questo gruppo esterno per il buon funzionamento della macchina amministrativa, chiamata a nuovi impegni scaturiti dalla gestione dell’emergenza sanitaria tuttora in corso.