Il covid di Babele

 Io ho anni 71 e tre vaccini, e non ricordo più quale categoria di divieti e pass e zone di che colore appartengo. E se, mentre scrivo, m’impegno a capirlo, nel frattempo arriva un altro decreto, e devo ricominciare da capo con lo studio dei colori e dell’età e dei vaccini.

 Vaccini che non è chiaro se sono obbligatori. Vediamo se questa l’ho capita: non sono obbligatori, però senza vaccino si beccano multe salate, e non si lavora, e non si entra…

 Al tempo, al tempo. Nel ristorante XXX, mi hanno giustamente chiesto il pass; in tre importanti luoghi pubblici di Soverato – e non mi costringete a fare nomi – potevo essere affetto non da covid ma dalla peste di Atene del 429 con tutti i buboni, ed entravo lo stesso, e nessuno mi ha chiesto niente. Altra Babele?

 E le scuole… il governissimo dice che il 10 tutti in classe; la Campania, invece, va per conto suo in DAD; e anche alcuni paesi calabresi. Che farà, Draghi? E il calcio?

 E nemmeno dimentichiamo che due anni fa si andava avanti a colpi di “Andrà tutto bene”, assieme al celebre “Abbraccia un cinese”, mostrato dalle tv a reti unificate. Oggi c’informano di tot morti e tot ricoverati…

 Intanto l’Italia – governo Draghi, maggioranza 85% –  va dicendo che mamma Europa invierà, mici mici, 209… no, già ne hanno levati 18, e sono 191 miliardi di euro, comunque un pacco di soldi. Questa sì che è Befana… se non fosse che, alla data dell’8 gennaio, non è arrivato un centesimo. A babbo morto, i miliardi?

 E se, come sussurra qualche giornale, Draghi dovesse cadere; oppure, che è lo stesso, salire al Quirinale? Se ne parla il prossimo 24.

 A proposito, e che fine hanno fatto i 400 (quattrocento!!!) superespertissimi di covid, nominati da Conte? Li pagano? E per fare che?

 Avete notato che non ci sono due scienziati che la pensino allo stesso modo? Babele sanitaria?

 E le mascherine, con relativo scandalo?

 La sola cosa certa, nella faccenda del covid, è che non c’è niente di certo. E tutto ciò pesa gravemente sull’economia, con milioni di disoccupati…

…mentre giornali e tv, quasi tutti in accanita dragofilia e autocensura, si sforzano di spiegarci che stiamo diventando ricchissimi.

 Boh!

Ulderico Nisticò