Il futuro degli smartphone tra 5G, innovazioni e ritorno alla sostenibilità

Da circa dieci anni a questa parte lo smartphone è diventato un nostro fedele alleato nella vita di tutti i giorni e uno strumento di cui molti non possono più fare a meno. La continua evoluzione di questa tecnologia lo ha trasformato in poco tempo da un semplice telefono a un computer in miniatura in grado di tenerci connessi ventiquattr’ore su ventiquattro. Molti si chiedono però quale sarà il futuro degli smartphone e quali aspetti di questi dispositivi saranno sviluppati nei prossimi anni.

Come il presente degli smartphone ci parla del loro futuro

Per scoprire quale sarà il futuro degli smartphone bisogna prima rivolgere lo sguardo al loro presente. È infatti l’uso che se ne fa oggi a darci informazioni su quali saranno le caratteristiche su cui si concentreranno le innovazioni tecnologiche e quali invece cadranno in disuso. Oggi una delle funzioni più utilizzate degli smartphone è quella di macchina fotografica, sfruttata in particolar modo dagli utenti di social come Instagram e Facebook, che a suon di foto e selfie postano istantanee della loro vita di tutti i giorni online. Una buona fotocamera è quindi già oggi un requisito essenziale dei migliori smartphone. Con l’avvento della connessione 5G risulta inoltre sempre più fondamentale la presenza di internet sugli smartphone.

Oggi non ci accontentiamo più infatti di connetterci online semplicemente per chattare con i nostri amici su WhatsApp, ma vogliamo dispositivi in grado di reggere connessioni pesanti offrendo però video di alta qualità come richiesto dai servizi video streaming come Netflix. Ma non solo, lo streaming si è ulteriormente evoluto passando dalla semplice fruizione passiva di contenuti a tecnologie più interattive che richiedono quindi connessioni stabili e in grado di regalare esperienze immersive come nel caso dei sempre più diffusi casinò online che, come spiegato da Casinos nella sezione dedicata a queste nuove aziende, hanno sviluppato applicazioni dedicate per Android e iOS in grado di offrire partite live con grafiche 3D di roulette, poker e blackjack in collegamento con veri croupier e con altri giocatori direttamente da smartphone. In questi casi, quindi, lo smartphone deve sostituirsi al computer, alla TV e talvolta anche all’esperienza reale di persona. Non va dimenticato inoltre il fatto che gli smartphone oggi devono avere molto spazio di memoria per archiviare foto, video, videogiochi e mappe, una RAM agile e veloce capace di processare diversi programmi contemporaneamente e uno schermo grande abbastanza da permette la lettura senza sforzare gli occhi e per ammirare foto e video alla massima risoluzione.

Fonte: Pexels

Il futuro degli smartphone

La prima grande rivoluzione nel mondo degli smartphone riguarda la già citata connessione 5G. Oggi sono pochi gli smartphone in grado di connettersi al 5G, ma molti pensano che in futuro questa tecnologia sarà in grado di collegare tanti i dispositivi dell’internet of things creando una vera e propria rete in grado di gestire molti aspetti della nostra vita dalla casa, al lavoro, al tempo libero.

Il futuro degli smartphone farà inoltre incontrare passato e presente con gli schermi pieghevoli, ora in fase di sviluppo su molti dispositivi o in alcuni casi già in commercio. Questi permettono infatti di creare smartphone modulari in grado di diventare grandi quasi come tablet la cui forma però talvolta richiamerà quella dei vecchi cellulari a conchiglia tanto amati agli inizi degli anni 2000. Il futuro di queste tecnologie sembra orientato senza sosta verso l’innovazione, il costante miglioramento e, secondo molti, la possibile reinterpretazione dello smartphone in chiave sostenibile.

È il caso ad esempio dell’azienda Fairphone, che ha lanciato uno smartphone supportato da Android i cui materiali sono estratti da miniere equosolidali e i cui singoli componenti possono essere modificati e aggiornati senza dover gettare tutto il dispositivo. Se, ad esempio, viene prodotta una nuova videocamera più potente, questa può essere sostituita con quella già presente sullo smartphone direttamente a casa utilizzando solo un paio di cacciaviti. È infine proprio il settore delle fotocamere quello che forse vedrà le maggiori migliorie. Se già oggi i maggiori brandi di smartphone fanno a gara per produrre dispositivi con fotocamere con sempre più megapixel e, come nel caso degli iPhone, con cui è ormai possibile girare veri e propri film, pare che presto verrà dato un posto d’onore alla fotocamera frontale. Sempre più usata per scattare selfie e registrare story pubblicate sui principali social, molti sperano infatti che la fotocamera frontale raggiunga prima o poi la stessa potenza e qualità della fotocamera principale degli smartphone.

Fonte: Pexels

Non è facile predire quale sarà il futuro degli smartphone, ma è certo che questa tecnologia non ci abbandonerà tanto presto. Tra gli aspetti che saranno migliorati negli smartphone spiccano sicuramente fotocamera, qualità schermo, connessione e, forse, ecosostenibilità.