Il Futuro non si brucia!

Anche quest’anno il Liceo Scientifico “A. Guarasci” di Soverato ha promosso la Festa dell’Albero. Un appuntamento annuale, svoltosi per la prima volta nel 2013, che si è rinnovato il 6 dicembre 2017 e ha visto il coinvolgimento degli alunni e dei docenti allo scopo di valorizzare e rispettare il verde. L’evento, in particolar modo, ha posto l’attenzione sul tema degli incendi boschivi che ogni anno, nel periodo estivo, spezzano gli equilibri dell’ecosistema mondiale.

L’intento è quello di educare i giovani e tutta la popolazione nel rispetto degli alberi, la cui assenza ha causato, negli ultimi decenni, un grave cambiamento climatico sul nostro pianeta: ogni anno la sempre più crescente emissione di CO2 determina un forte innalzamento della temperatura globale, causa dello scioglimento dei ghiacciai e dell’inaridimento della Terra che, giorno dopo giorno, appare sempre più inospitale.

La festa ha avuto luogo nella sala conferenze del Liceo, dove si sono discusse le tematiche della biodiversità e, per l’appunto, dell’importanza dell’albero per gli equilibri dell’ecosistema. Nell’occasione sono stati piantumati nei giardini del liceo gli alberi di quercia, limone, bergamotto e cedro, alberi molto diffusi in Calabria e simboli di rinascita e forza.

Proprio rinascita e forza possono e devono essere il punto di svolta, un nuovo modello da cui ripartire per salvare il nostro pianeta e una biosfera ormai a pezzi, distrutta dall’egoismo dell’uomo, che pensa all’oggi e non al domani e che, attratto dal consumismo, distrugge il mondo, distrugge la natura, distrugge se stesso.

Salvatore Cerullo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.