Il geometra: evoluzione di una professione

foto 1Si è tenuto sabato scorso, presso l’ istituto tecnico per Geometri di Lamezia Terme, l’Open Day, giornata di promozione e di apertura della scuola al territorio. L’ evento, che ha avuto come leit motiv “progetta il tuo futuro: decolla con noi”,  ha offerto il contesto ideale per un seminario sul tema: “Il geometra: evoluzione di una professione”.

Il workshop è stato organizzato dal dipartimento C.A.T.(Costruzioni, Ambiente e Territorio), in collaborazione con il Collegio dei Geometri e Geometri laureati della provincia di Catanzaro, con l’ obiettivo di fornire agli studenti notizie utili sull’ accesso alla professione di Geometra.

Ha coordinato i lavori il prof. Pino La Scala, il quale ha parlato della validità del nuovo titolo di studi (EQF di 4° livello) “diploma tecnico Costruzione, Ambiente e Territorio”, rilasciato nel rispetto della normativa europea, per l’accesso al mondo del lavoro, all’Università, al sistema di istruzione e formazione tecnica superiore, nonché ai percorsi di studio e di lavoro previsti dalla normativa vigente; sulla legittimità del nuovo titolo di studi (ex diploma di Geometra) per l’accesso al mondo delle professioni tecniche e per l’iscrizione ad un Collegio dei Geometri e Geometri laureati. La Scala ha anche illustrato alcuni aspetti del progetto ministeriale riguardante il percorso di accesso alla libera professione di geometra, che porterà, nelle previsioni, all’istituzione di un vero e proprio corso universitario triennale di specializzazione “super geometra”, finalizzato all’ acquisizione  di competenze specifiche per il tecnico geometra.

Ha preso, quindi, la parola la preside dell’ ITT , Patrizia Costanzo,  la quale ha spiegato alcune  problematiche legate alla nuova riforma della scuola, soffermandosi, in particolare sull’ alternanza scuola-lavoro.

Il prof Franco Gallo, responsabile del Dipartimento C.A.T., ha evidenziato la  spendibilità del nuovo diploma tecnico C.A.T. e, al termine dei lavori, ha tenuto delle minilezioni in uno dei tre laboratori di informatica e grafica-digitale presenti nell’Istituto, alla presenza di un gruppo di studenti delle scuole medie.

Si sono susseguiti, quindi, gli interventi dei relatori. Il Vice Presidente del Collegio dei Geometri e Geometri laureati della provincia di Catanzaro, Massimiliano Currado, si è soffermato sull’evoluzione della professione di geometra, dalle origini ai giorni nostri. Il Segretario del Collegio dei Geometri e Geometri laureati della provincia di Catanzaro, Domenico Mazzei, ha approfondito i temi delle opportunità occupazionali per il tecnico diplomato C.A.T. e delle modalità di accesso alla professione di Geometra, con il periodo di tirocinio formativo e l’esame di Stato per l’abilitazione. Il prof. Pasqualino Serra, docente dell’Istituto e responsabile del progetto “Alternanza Scuola-Lavoro”, ha spiegato ai ragazzi e alle famiglie le opportunità offerte dal progetto della regione Calabria “Garanzia Giovani”, per le attività extra-curriculari.

In conclusione, il dirigente scolastico ha chiarito alcune problematiche relative alle nuove norme scolastiche.  E’ seguito un vivace dibattito.

L’iniziativa, che ha registrato una buona partecipazione di pubblico, sarà replicata prossimamente per gli studenti pendolari impossibilitati a partecipare all’evento. Soddisfazione è stata espressa dallo staff organizzativo, anche perché il Collegio dei Geometri e Geometri laureati della provincia di Catanzaro ha manifestato la volontà di recepire le numerose istanze per il progetto di Alternanza Scuola-Lavoro sul territorio lametino, impegnandosi a segnalare delle figure tecniche esperte, iscritte al Collegio di Catanzaro, disponibili ad ospitare gli studenti pendolari , i quali avranno, così, il vantaggio di non doversi sottoporre a continui spostamenti dai propri comuni di residenza.

Antonella Mongiardo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.